il logo dell'Ordine degli Ingegneri della provincia di Cagliari

sede: via Tasso 25 - 09128 Cagliari
telefono: 070.499703 - 070.499075 • fax: 070.44370 • P.IVA 00458800927
contatti e-mail
orari per il pubblico: lunedì: 11-13; martedì: 9-13 e 16-20
mercoledì: 9-13; giovedì: 9-13 e 16-20; venerdì: 11-13
[ login ]

Rifacimento condotte, il Consorzio rettifica il bando

Il Consorzio di bonifica del Cixerri comunica di aver rettificato e ripubblicato il bando per l'affidamento della direzione lavori per il “Rifacimento delle condotte principali del primo comprensorio irriguo”. L'Ordine degli ingegneri della provincia di Cagliari aveva segnalato alcune incongruenze nella procedura adottata.

Rilevato che la classe e la categoria dei lavori da progettare è specificato nell'allegato sul calcolo del compenso (D.04 “Acquedotti e fognature”), l'Ordine aveva fatto notare che “al paragrafo III.2.3 del bando, laddove si parla della ‘Capacità tecnica’ non viene in alcun modo specificata la classe e la categoria dei servizi cui si riferiscono i lavori da affidare. Infatti la categoria ‘Opere di bonifica ed irrigazione - Classi e categorie OG6 IVbis’ riferita ai lavori non definisce in alcun modo la categoria dei servizi di progettazione. Lo stesso dicasi per il paragrafo 5 del disciplinare, ‘Requisiti di partecipazione’, in cui non viene mai esplicitata la classe e categoria del servizio da affidare. Per garantire la correttezza formale del bando e del disciplinare - spiega la nota inviata al Consorzio - occorre esplicitare il suddetto dato, così come prescritto dall'art. 264 comma 1 lett. b) del D.P.R. 207/2010, con lo scopo di individuare in maniera univoca, nel bando, nel disciplinare e negli allegati, l'oggetto del servizio conformemente al calcolo del corrispettivo, al fine di definire, senza possibilità di interpretazione, i requisiti tecnici da dimostrare”.

Seconda osservazione: “Al punto II.1.2 del bando e al punto 9) del disciplinare si afferma che la gara verrà aggiudicata con il criterio dell'offerta economicamente più vantaggiosa. L'art. 266 comma 1 lett. c) punto 1 del D.P.R. 207/2010 afferma che ‘Nel caso di procedura aperta o negoziata con bando l'offerta è racchiusa in un plico che contiene (…)una busta contenente l'offerta economica costituita da (…) ribasso percentuale unico, definito con le modalità previste dall'articolo 262, comma 3, in misura comunque non superiore alla percentuale che deve essere fissata nel bando in relazione alla tipologia dell'intervento’. Nel bando in oggetto non risulta fissata tale percentuale limite stabilita dall'Ente”.

L'Ordine infine aveva fatto presente che - per garantire una più ampia partecipazione degli operatori economici - il bando avrebbe dovuto essere pubblicato anche sul sito della Regione Sardegna (sezione bandi e gare) e su quello del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti. Se da un lato infatti è corretta la pubblicazione sulla sola Gazzetta Ufficiale (n. 143 del 15 dicembre 2014, serie speciale - contratti pubblici) e sul sito internet della stazione appaltante, una più ampia diffusione rispetterebbe il principio del favor partecipationis.

il logo del CNI - Consiglio Nazionale Ingegneri
il logo del Centro Studi del CNI
il logo del 59° Congresso nazionale degli Ordini degli Ingegneri, a Caserta
logo Regione Sardegna - Prezzario Lavori pubblici