il logo dell'Ordine degli Ingegneri della provincia di Cagliari

sede: via Tasso 25 - 09128 Cagliari
telefono: 070.499703 - 070.499075 • fax: 070.44370 • P.IVA 00458800927
contatti e-mail
orari per il pubblico: lunedì: 11-13; martedì: 9-13 e 16-20
mercoledì: 9-13; giovedì: 9-13 e 16-20; venerdì: 11-13
[ login ]

A maggio un bando su due era irregolare, dice il CNI

Nei primi mesi del 2014 un numero sempre crescente di stazioni appaltanti aveva preso atto delle novità introdotte dal DM 143/2013, che fissa i parametri per la determinazione del corrispettivo da porre a base di gara nelle procedure di affidamento di contratti pubblici dei servizi relativi all'architettura e all'ingegneria. Ma a maggio è stato registrato un piccolo passo indietro rispetto al mese precedente: lo ha rilevato il Centro Studi del CNI, sulla base del monitoraggio settimanale dei bandi per i servizi di ingegneria.

Sui 64 bandi presi in esame, solo nel 51,6% dei casi (contro il 52,6% di aprile) si fa correttamente riferimento alla norma entrata in vigore il 21 dicembre 2013. In nessun bando, inoltre, è stato allegato lo schema di calcolo del corrispettivo. In 10 casi l'importo è stato determinato facendo riferimento ad altre norme (e dunque i bandi risultano illegittimi). In 21 bandi, infine, non è specificato in che modo sia stato determinato l'importo a base d'asta.

Rilevando questo lieve “arretramento dei comportamenti virtuosi e legittimi”, il presidente del CNI Armando Zambrano ha ricordato che “l'applicazione del DM 143/2013 non è una possibilità ma un obbligo che tutte le stazioni appaltanti devono rispettare”.

2014
il logo del CNI - Consiglio Nazionale Ingegneri
il logo del Centro Studi del CNI
il logo del 59° Congresso nazionale degli Ordini degli Ingegneri, a Caserta
logo Regione Sardegna - Prezzario Lavori pubblici