il logo dell'Ordine degli Ingegneri della provincia di Cagliari

sede: via Tasso 25 - 09128 Cagliari
telefono: 070.499703 - 070.499075 • fax: 070.44370 • P.IVA 00458800927
contatti e-mail
orari per il pubblico: lunedì: 11-13; martedì: 9-13 e 16-20
mercoledì: 9-13; giovedì: 9-13 e 16-20; venerdì: 11-13
[ login ]

Comune di Iglesias: diffida per il bando sull'affidamento del servizio sulla sicurezza e la salute dei lavoratori sui luoghi di lavoro

Questo Ordine è venuto a conoscenza che il Comune di Iglesias ha in corso le procedure di affidamento dei servizi professionali, con selezione pubblica, indicati in oggetto. A tal proposito si rileva quanto segue:

1. All’avviso non risulta allegata la “procedura di calcolo per la determinazione del valore dell’incarico”, così come disposto anche dall’art. 11 comma 18 della L.R. 5/2007. Infatti se è pur vero che il D.M. 143/2013 (entrato in vigore il 21/12/2013), che individua i parametri per la determinazione del corrispettivo da porre a base di gara nelle procedure di affidamento di contratti pubblici dei servizi relativi all'architettura ed all'ingegneria di cui al D.Lgs. 12 aprile 2006, n. 163, parte II, titolo I, capo IV, non prevede una specifica voce per le prestazioni di RSPP, sarebbe tuttavia opportuno esplicitare come si è giunti alla quantificazione della somma posta a base di gara, pari a € 38.700,00, al fine di valutarne la congruità. Infatti l’art. 6 del suddetto D.M. 143/2013 afferma quanto segue: “1. Per la determinazione del corrispettivo a base di gara per prestazioni complementari non ricomprese nelle tavole allegate al presente decreto, si fa ricorso al criterio di analogia con le prestazioni comprese nelle tavole allegate.” “2. Per determinare i corrispettivi a base di gara per altre prestazioni non determinabili ai sensi del comma 1, si tiene conto dell'impegno del professionista e dell'importanza della prestazione, nonché del tempo impiegato, con riferimento ai seguenti valori: a) professionista incaricato €/ora (da 50,00 a 75,00); b) aiuto iscritto €/ora (da 37,00 a 50,00); c) aiuto di concetto €/ora (da 30,00 a 37,00).”

In tal senso, del resto, l’art. 264, co. 1. lett. d) D.P.R. 207/2010 prescrive che la disciplina di gara per l’affidamento dei servizi di architettura ed ingegneria individui, tra l’altro, “ ...d) l’ammontare presumibile del corrispettivo complessivo dei servizi, per le prestazioni normali, via Tasso 25 09128 Cagliari tel_070.499703 fax_070.44370 www.ingegneri-ca.net e-mail: segreteria@ingegneri-ca.net speciali e accessorie, compreso il rimborso spese, posto a base di gara, determinato con le modalità di cui all’articolo 262 e l’indicazione delle modalità di calcolo in base alle quali è stato definito detto ammontare”. Difatti, le stazioni appaltanti “non possono limitarsi ad una generica e sintetica indicazione del corrispettivo, ma devono indicare con accuratezza ed analiticità i singoli elementi che compongono la prestazione ed il loro valore. L’importo a base di gara- le cui modalità di calcolo, con l’entrata in vigore del nuovo regolamento, dovranno essere espressamente indicate nel bando- dovrebbe trovare dimostrazione in un dettagliato computo delle attività che devono essere svolte e dei loro costi... La determinazione dell’importo a base di gara in ragione di una analitica indicazione delle singole componenti della prestazione professionale è, altresì, funzionale ad una più efficace verifica della congruità delle offerte, come evidenziato nel paragrafo che segue” (cfr. AVCP, Determinazioni nn. 1/2006; 4/2007; 5/2010; negli stessi termini AVCP, Parere di pre-contenzioso n. 52 del 10.4.2013). Si chiede pertanto di allegare e pubblicare la procedura di calcolo per la determinazione del compenso.

2. Al punto 9 dell’avviso “Soggetti ammessi alla manifestazione di interesse”, si afferma che “possono presentare manifestazione di interesse i soggetti indicati agli artt. 34 e seguenti del D.Lgs. 163/2006”. Al punto 11 “Requisiti giuridici e professionali” si chiede, tra l’altro, che il tecnico incaricato di assumere il ruolo di RSPP sia in possesso anche delle seguenti abilitazioni: a. Tecnico competente in acustica ex L. 447/95; b. Professionista abilitato alle attività di cui alla L. 818/84; c. Coordinatore per la sicurezza in fase di progettazione ed esecuzione dei lavori di cui al D.Lgs. 81/2008

A tal proposito, si ritiene che i requisiti richiesti siano decisamente sovrabbondanti e in alcun modo attinenti al profilo professionale richiesto. Infatti il RSPP, nello svolgimento dei suoi adempimenti, non è chiamato a svolgere alcuno dei ruoli che prevedono le abilitazioni di cui sopra, come anche esplicitato nelle numerose attività elencate al punto 5 dell’avviso. Tale limitazione si traduce in un’indebita restrizione della libera concorrenza e parità di trattamento nonché in una patente violazione del principio del favor partecipationis. Sul punto, del resto, la giurisprudenza ha recentemente affermato che “La libera concorrenza e la parità di trattamento nelle gare comunitarie escludono che all'amministrazione sia data la facoltà di restringere la partecipazione con criteri limitativi della capacità tecnica.

Sarebbe stato invece corretto chiedere il possesso dei requisiti di cui al decreto interministeriale del 06/03/2013 che detta i "Criteri di qualificazione della figura del formatore per la salute e sicurezza sul lavoro" dato che, al sottopunto n. 7, si richiede al RSPP di svolgere le attività relative alla formazione del personale (n.d.r. ad eccezione della formazione degli addetti al primo soccorso in quanto, ai sensi del Decreto n. 388/2003, nei corsi di primo soccorso deve esserci sia un’istruzione pratica che teorica svolta da personale medico con l’aiuto di un personale infermieristico per la parte pratica).  via Tasso 25 09128 Cagliari tel_070.499703 fax_070.44370 www.ingegneri-ca.net e-mail: segreteria@ingegneri-ca.net.

In attesa di un Vostro sollecito riscontro si coglie l’occasione per ricordare che questo Ordine, con lo scopo di ridurre il contenzioso tra Amministrazione e professionisti e rendere più efficiente il processo di programmazione, progettazione e realizzazione delle opere pubbliche, ha istituito, in accordo con la Federazione Regionale Ordine Ingegneri, un gruppo di studio e di monitoraggio delle procedure di gara esteso a tutto il territorio regionale.

In tale ottica l’Ordine Ingegneri della Provincia di Cagliari è disponibile ad esaminare, preventivamente alla pubblicazione, i bandi per l’affidamento dei servizi di ingegneria e architettura, al fine di esprimere parere non vincolante.

Si precisa che, qualora si fosse già provveduto all’affidamento di che trattasi, ovvero Codesta Amministrazione ritenesse di dover comunque procedere, questo Ordine Professionale invierà copia della presente all’Autorità Nazionale Anticorruzione per l’adozione dei provvedimenti di competenza e si riserva, in ogni caso, di richiedere l’accesso agli atti per la verifica della regolarità delle procedure ed, eventualmente, adire le vie legali.

La presente vale anche come informativa di cui all’Art. 243-bis del D.Lgs. n. 163.

il logo del CNI - Consiglio Nazionale Ingegneri
il logo del Centro Studi del CNI
il logo del 59° Congresso nazionale degli Ordini degli Ingegneri, a Caserta
logo Regione Sardegna - Prezzario Lavori pubblici