il logo dell'Ordine degli Ingegneri della provincia di Cagliari

sede: via Tasso 25 - 09128 Cagliari
telefono: 070.499703 - 070.499075 • fax: 070.44370 • P.IVA 00458800927
contatti e-mail
orari per il pubblico: lunedì: 11-13; martedì: 9-13 e 16-20
mercoledì: 9-13; giovedì: 9-13 e 16-20; venerdì: 11-13
[ login ]

Addio a Gianni Massa

Pioniere nell'affermazione dei principi etici e deontologici della professione.

Vogliamo ricordare così Gianni Massa, giornalista, direttore storico dell'Agenzia Italia in Sardegna, scomparso.

Erano i primi anni '80 quando, convocato in Tribunale dal giudice Fernando Bova per essere sentito nell'ambito del caso "Manuella", Gianni Massa si rifiutò di fornire il nome del suo informatore. Il giudice Bova lo fece arrestare e lui uscì dal palazzo di giustizia scortato da 2 poliziotti che lo portarono nel carcere di Buoncammino, con le catene ai polsi (i cosiddetti ferri di campagna).

Struttura ottocentesca tra le più anguste e "dure" d'Italia e d'Europa. Quello stesso carcere che, oggi, non più attivo come struttura carceraria, è al centro dell'attenzione per il suo futuro nella nostra città.

Quella stessa notte, verso le due, fu liberato, dopo che il sostituto procuratore della Repubblica, tirato giù dal letto dal Quirinale e da Palazzo Chigi, dovette andare personalmente a Buoncammino a prenderlo.

Un anno dopo, la Corte Costituzionale con sentenza nr. 1 del 1981 pronunciava una sentenza storica per il nostro Paese. Dichiarando l'incostituzionalità dell'operato del giudice, modificò gli articoli 348, 351 e 372 del codice di procedura penale riconoscendo l'istituto del segreto professionale per i giornalisti.

Quel giorno Gianni Massa fu un pioniere, disse di no al Giudice, al rappresentante della legge, appellandosi esclusivamente al codice deontologico del suo ordine.

 

Gaetano Nastasi, Presidente OIC

Ignazio Pinna, Presidente del Consiglio di Disciplina OIC

2015
il logo del CNI - Consiglio Nazionale Ingegneri
il logo del Centro Studi del CNI
il logo del 59° Congresso nazionale degli Ordini degli Ingegneri, a Caserta
logo Regione Sardegna - Prezzario Lavori pubblici