il logo dell'Ordine degli Ingegneri della provincia di Cagliari

sede: via Tasso 25 - 09128 Cagliari
telefono: 070.499703 - 070.499075 • fax: 070.44370 • P.IVA 00458800927
contatti e-mail
orari per il pubblico: lunedì: 11-13; martedì: 9-13 e 16-20
mercoledì: 9-13; giovedì: 9-13 e 16-20; venerdì: 11-13
[ login ]

Presentazione degli atti docfa e pregeo

Si comunica che a partire dal 11.06.2015 verranno riaperti gli sportelli front-office per  l’accettazione degli atti pregeo e docfa.

In merito alle attività di accettazione, si rammenta che a seguito del provvedimento del direttore dell’Agenzia 2015/35112 del 11/03/2015, la presentazione degli atti docfa e pregeo deve avvenire, da parte dei professionisti iscritti agli ordini e colleghi professionali, ordinariamente per via telematica e solo eccezionalmente con presentazione allo sportello. L’articolo 3 prevede i residuali ed eccezionali casi di irregolare funzionamento del sistema di trasmissione telematica in presenza dei quali è possibile la presentazione diretta allo sportello dell’atto di aggiornamento firmato digitalmente e su supporto informatico.

L’obbligo di invio telematico degli atti di aggiornamento non si applica in caso di dipendenti pubblici che predispongono atti tecnici per conto degli enti di appartenenza ovvero per conto di privati, qualora siano muniti di uno specifico nulla osta da parte delle amministrazioni di appartenenza. Oltre  questi, sono esclusi dall’obbligatorietà i professionisti iscritti in albi di nazioni appartenenti all’Unione Europea  ai quali sia riconosciuta la possibilità di esercitare in Italia nonché appartenenti a nazioni con le quali l’Italia abbia stipulato appositi accordi bilaterali.

Per questa casistica resta il metodo di accettazione allo sportello finora seguito.

I casi di irregolare funzionamento del servizio telematico comprendono due ipotesi principali:

1) Malfunzionamento del sistema di trasmissione telematica – I professionisti che abbiano accertato il persistente malfunzionamento del servizio SISTER tale da non consentire la presentazione degli atti entro i termini di scadenza. In tal caso il professionista potrà presentare allo sportello l’atto di aggiornamento su supporto telematico e firmato digitalmente.

2) Atti di aggiornamento non inviabili telematicamente in quanto non supportati dalle attuali procedure – a titolo esemplificativo:  atti di aggiornamento in rettifica di misure errate in un precedente atto e gli atti di aggiornamento riguardanti particelle ricadenti su più fogli di mappa.

La possibilità di prenotare appuntamenti allo sportello riguarda i casi sopra indicati nonché il ritiro e la ripresentazione di atti Pregeo presentati prima del 01 giugno c.a. e sospesi . Pertanto, al di fuori di tale casistica gli atti di aggiornamento non potranno essere accettati allo sportello.

Infine, si precisa che per i casi residuali di irregolare funzionamento del sistema telematico in cui la presentazione allo sportello è consentita da parte dei professionisti abilitati, l’atto di aggiornamento dovrà comunque essere presentato su supporto informatico e firmato digitalmente.

2015
il logo del CNI - Consiglio Nazionale Ingegneri
il logo del Centro Studi del CNI
il logo del 59° Congresso nazionale degli Ordini degli Ingegneri, a Caserta
logo Regione Sardegna - Prezzario Lavori pubblici