il logo dell'Ordine degli Ingegneri della provincia di Cagliari

sede: via Tasso 25 - 09128 Cagliari
telefono: 070.499703 - 070.499075 • fax: 070.44370 • P.IVA 00458800927
contatti e-mail
orari per il pubblico: lunedì: 11-13; martedì: 9-13 e 16-20
mercoledì: 9-13; giovedì: 9-13 e 16-20; venerdì: 11-13
[ login ]

Deroghe antincendio - Ospedali

Questa pagina raccoglie - per il settore ospedali (D.M. 18 settembre 2002) - le informazioni sulle richieste di deroga all'osservanza della vigente normativa antincendio prese in esame in Sardegna dal direttore generale dei Vigili del fuoco, del soccorso pubblico e della difesa civile.

Punto 4.7 c.2
[ omissis ] 2. Nelle aree di tipo D, la profondità dei pianerottoli delle scale, con cambi di direzione di 180°, deve essere non inferiore a 2 m, misurata nella direzione dell'asse delle rampe, per consentire la movimentazione di letti o barelle in caso di emergenza.
anno di presentazione dell'istanza: 2005
esito: accolta
documenti: istruttoria - trasmissione
Punto 2.1
[ omissis ] 2. Le strutture possono essere ubicate: [ omissis ]
b) in edifici o porzioni di edifici, anche contigui ad altri aventi destinazioni diverse purché queste ultime, fatta salva l'osservanza delle specifiche disposizioni di sicurezza antincendio, se soggette ai controlli di prevenzione incendi, siano limitate a quelle di cui ai punti 64, 83, 84, 85, 89, 90, 91, 92, 94 e 95 del decreto ministeriale 16 febbraio 1982.
Punto 2.2 - Comunicazioni e separazioni.
1. Salvo quanto disposto nelle specifiche regole tecniche di prevenzione incendi, le strutture sanitarie: [ omissis ]
c) possono comunicare tramite filtri a prova di fumo o spazi scoperti con le attività soggette ai controlli di prevenzione incendi, ad esse pertinenti, di cui ai punti 43 (limitatamente ad archivi), 83, 84, 85, 90, 91 (ad esclusione dei locali di installazione di apparecchi per la climatizzazione degli edifici e per la produzione centralizzata di acqua calda, acqua surriscaldata e/o vapore, 92 e 95 del decreto ministeriale 16 febbraio 1982. [ omissis ]
anno di presentazione dell'istanza: 2005
esito: accolta
documenti: istruttoria - trasmissione
Punto 2.1
[ omissis ] 2. Le strutture possono essere ubicate: [ omissis ]
b) in edifici o porzioni di edifici, anche contigui ad altri aventi destinazioni diverse purché queste ultime, fatta salva l'osservanza delle specifiche disposizioni di sicurezza antincendio, se soggette ai controlli di prevenzione incendi, siano limitate a quelle di cui ai punti 64,83,84,85,89,90,91,92,94 e 95 del decreto ministeriale 16 febbraio 1982.
Punto 2.2 - Comunicazioni e separazioni.
1. Salvo quanto disposto nelle specifiche regole tecniche di prevenzione incendi, le strutture sanitarie: [ omissis ]
c) possono comunicare tramite filtri a prova di fumo o spazi scoperti con le attività soggette ai controlli di prevenzione incendi, ad esse pertinenti, di cui ai punti 43 (limitatamente ad archivi), 83, 84, 85, 90, 91 (ad esclusione dei locali di installazione di apparecchi per la climatizzazione degli edifici e per la produzione centralizzata di acqua calda, acqua surriscaldata e/o vapore, 92 e 95 del decreto ministeriale 16 febbraio 1982. [ omissis ]
anno di presentazione dell'istanza: 2007
esito: accolta
documenti: istruttoria - trasmissione

[ ultimo aggiornamento: 6 luglio 2009 ]

il logo del CNI - Consiglio Nazionale Ingegneri
il logo del Centro Studi del CNI
il logo del 59° Congresso nazionale degli Ordini degli Ingegneri, a Caserta
logo Regione Sardegna - Prezzario Lavori pubblici