il logo dell'Ordine degli Ingegneri della provincia di Cagliari

sede: via Tasso 25 - 09128 Cagliari
telefono: 070.499703 - 070.499075 • fax: 070.44370 • P.IVA 00458800927
contatti e-mail
orari per il pubblico: lunedì: 11-13; martedì: 9-13 e 16-20
mercoledì: 9-13; giovedì: 9-13 e 16-20; venerdì: 11-13
[ login ]

Consiglio - seduta dell'11 marzo 2002

Sono presenti il presidente Sandra Tobia, il segretario Simonetta Mudu e i consiglieri Giorgio Asunis, Gian Michele Camoglio, Alessandro Casu, Sergio Lai, Teodora Loi, Gianni Massa, Mario Mossa, Paolo Passino, Maria Laura Rutilio, Maria Sias, Pierfrancesco Testa.

Commissioni. Il presidente presenta in sintesi le relazioni sul lavoro svolto dalle commissioni nel biennio passato.

La Commissione Ingegneria del Territorio, coordinata dall'ing. Maria Luisa Trevisi, ha tenuto 35 riunioni, con cadenza circa quindicinale, e sta allestendo una biblioteca sia cartacea che via Internet.

La Commissione Impianti Elettrici, coordinata dall'ing. Alberto Mantega, si è occupata principalmente di programmare incontri, organizzare corsi di aggiornamento ed esaminare particolari problematiche tariffarie.

La Commissione Sicurezza, coordinata dall'ing. Bruno Utzeri, ha operato attraverso 5 gruppi di lavoro, a ciascuno dei quali sono state affidate delle specifiche attività.

La Commissione Giovani, coordinata dall'ing. Sergio Meloni, ha svolto diverse iniziative rivolte ad aiutare i nuovi iscritti e i giovani colleghi per l'inserimento nel mondo del lavoro.

La Commissione Liberi Professionisti-Lavori Pubblici, coordinata dall'ing. Gaetano Nastasi, ha esaminato le problematiche connesse ai bandi di concorso ed ai provvedimenti urgenti in materia di opere pubbliche; ha contribuito alla istituzione di un servizio telefonico di supporto e informazione rivolto ai cittadini.

La Commissione Impianti Tecnologici, coordinata dall'ing. Guido Basciu, ha principalmente affrontato i temi relativi all'adeguamento del tariffario per le prestazioni specialistiche del settore geotecnico.

La Commissione Docenti, coordinata dall'ing. Maria Lucia Farci, ha portato avanti una serie di dibattiti su temi inerenti la riforma dei cicli e dell'Università, i problemi della professionalità docente con la libera professione.

L'attività della Commissione Pubblici Dipendenti è stata coordinata dall'ing. Efisio Ibba.

I lavori delle Commissioni Qualità e Ambiente e Geotecnica sono stato coordinati rispettivamente dai colleghi Antonio Obino e Raffaele Cotza; referente del Consiglio l'ing. Sergio Lai.

Il presidente riferisce sulla proposta del consigliere Balzarini per una commissione sul tema "Ordinamenti professionali ed orientamenti didattici".

Il Consiglio decide di confermare tutte le Commissioni e propone l'accorpamento di "Impianti Elettrici" e "Impianti Tecnologici". Annunziata propone di dare un nuovo ruolo alla Commissione Giovani Ingegneri, dando mandato alla Commissione LLPP/Liberi Professionisti. Asunis condivide che la Commissione Giovani possa confluire in altre Commissioni. Il Consiglio ritiene che le due Commissioni possano rispettivamente occuparsi di:

  • Giovani - applicazione del DPR 328/2001 (lauree brevi e specialistiche); applicazione della L. C. 3/2001 (federalismo delle professioni); ordinamenti didattici universitari propedeutici al nuovo ordinamento professionale; generali orientamenti didattici universitari; corrispondenti ordinamenti didattici e professionali in campo europeo.
  • Liberi professionisti - applicazione della L. C. 3/2001 (federalismo delle professioni) e applicazione dd.ll. concernenti la riforma delle professioni.

Mossa propone di effettuare corsi di specializzazione per telecomunicazioni.

Il Consiglio nomina i referenti che dovranno riavviare le commissioni: Annunziata, Sias, Mossa per la Commissione Giovani; Annunziata, Casu e Rutilio per la Commissione Ingegneria del Territorio; Asunis e Mossa per la Commissione Impianti; Testa e Tobia per la Commissione Sicurezza; Asunis, Lai e Testa per la Commissione Qualità; Camoglio e Mudu per la Commissione Pubblici Dipendenti; Asunis e Loi per la Commissione Insegnanti; Balzarini, Massa e Passino per la Commissione Liberi Professionisti/LL.PP.; Lai e Passino per la Commissione Geotecnica; Rutilio e Testa per la Commissione Informatica.

Si chiede che entro due mesi vengano riavviate le Commissioni, proposti i coordinatori al Consiglio e predisposto un programma. Inoltre è necessario far conoscere il più possibile le date delle riunioni delle Commissioni.

Il Consiglio ha rilevato che la Commissione Revisione Parcelle ha un regolamento diverso. Si designa quale relatore delle parcelle il consigliere Rutilio; vicerelatore sarà il consigliere Lai. Si riconferma quale presidente della Commissione l'ing. Salvatore Todde.

Iscrizioni. Viste le domande ed esaminata la documentazione allegata, il Consiglio delibera l'iscrizione all'Albo - con anzianità 11.3.2002 - degli ingegneri Fidenzio Ardu, Roberto Camboni, Valentina Cappai, Adriana Filiziu, Giovanni Fois, Carlo Gaddari, Alessandro Lelli, Valerio Angelo Manca, Daniel Meloni, Luca Pili, Salvatore Pinna, Ottavio Marcello Riscica, Fabrizio Efisio Serra, Barbara Zedda.

Trasferimenti. Vista la documentazione trasmessa dall'Ordine di Milano, il Consiglio delibera l'iscrizione all'Albo dell'ing. Giorgio Puddu, con anzianità 30.8.1983.

Vista la richiesta del professionista ed esaminati i documenti agli atti, il Consiglio delibera il trasferimento dell'ing. Francesco Vagnoni, ora residente in Milano, da quest'Ordine a quello di Milano.

Parcelle approvate: cinque.

Seminari tecnici. La società Hilti, alla quale il Consiglio ha già concesso il patrocinio, ha comunicato il programma del seminario tecnico da organizzare per settembre 2002 (data e sede da concordare con l'Ordine).

Quota Albo 2002. Il presidente comunica che è pervenuta la nota del Consiglio Nazionale Ingegneri n. 4500/17.1.2002 in merito all'adeguamento del contributo dovuto al CNI per il 2002 da 18,08 euro a 25 euro. Sul tema sono intervenuti vari Ordini. Casu ritiene che l'aumento della quota sia da contestare. Secondo Mossa l'aumento deve essere argomentato, pertanto in questo momento non ritiene sia possibile un aumento e chiede che si facciano dei risparmi.

Il tesoriere Lai illustra sommariamente la situazione finanziaria dell'Ordine. Asunis si dichiara non disponibile, senza un bilancio. Passino chiede di vedere uno stralcio del bilancio. Massa ritiene che occorra una ulteriore motivazione e che fino a quando il CNI potrà decidere liberamente si andrà avanti così. Asunis ricorda che il CNI vive delle quote degli Ordini. Il Consiglio delibera di inviare una lettera di protesta al CNI e su proposta di Casu e Asunis chiede al tesoriere di formulare un quadro sul bilancio preventivo per valutare l'esigenza concreta di aumenti della tassa annuale.

Visto lo statuto della Federazione Ordini Sardegna della quale fanno parte di diritto il presidente ed il segretario, il Consiglio segnala quali componenti i consiglieri Giorgio Asunis, Alessandro Casu, Gianni Massa, Mario Mossa, Paolo Passino, Maria Laura Rutilio.

Il presidente segnala che a Udine il 18.3.2002 si terrà un convegno nazionale del CUP sulla riforma dell'art. 117 della Costituzione e il federalismo nelle professioni.

La Energit di Pirri richiede una copia dell'Albo professionale per l'invio agli iscritti di materiale informativo. Il Consiglio delibera di fornire l'Albo al costo di 75 euro e l'indirizzario a 100 euro.

Il CNI ha trasmesso la circolare n. 188/27.2.2002 dove fornisce indicazioni di carattere generale circa le competenze per prestazioni di ingegneria geotecnica.

Lo SNID (Associazione Nazionale Ingegneri Docenti) ha organizzato un convegno nazionale su "Riforma della Scuola - Docenti e pensione integrativa" per il 19.4.2002 a Roma. Si delega il consigliere Loi qualora la Commissione non fosse stata ancora convocata.

Il Comune di Cagliari (nota n. 197/GAB del 4.3.2002) ha informato l'Ordine sulla composizione dell'attuale Commissione edilizia.

il logo del CNI - Consiglio Nazionale Ingegneri
il logo del Centro Studi del CNI
il logo del 59° Congresso nazionale degli Ordini degli Ingegneri, a Caserta
logo Regione Sardegna - Prezzario Lavori pubblici