il logo dell'Ordine degli Ingegneri della provincia di Cagliari

sede: via Tasso 25 - 09128 Cagliari
telefono: 070.499703 - 070.499075 • fax: 070.44370 • P.IVA 00458800927
contatti e-mail
orari per il pubblico: lunedì: 11-13; martedì: 9-13 e 16-20
mercoledì: 9-13; giovedì: 9-13 e 16-20; venerdì: 11-13
[ login ]

Consiglio - seduta del 30 maggio 2002

Sono presenti il presidente Sandra Tobia, il segretario Simonetta Mudu ed i consiglieri Francesco Annunziata, Edoardo Balzarini (seduta in corso), Giorgio Asunis, Gian Michele Camoglio, Sergio Lai, Teodora Loi (seduta in corso), Gianni Massa, Mario Mossa (seduta in corso), Paolo Passino, Maria Sias, Pierfrancesco Testa.

Iscrizioni. Vista la domanda ed esaminata la documentazione allegata il Consiglio delibera l'iscrizione all'Albo, con anzianità 30 maggio 2002, degli ingegneri Davide Deidda, Marco Gessa, Mario Licheri, Pier Giorgio Murru, Riccardo Riu.

Dimissioni. Vista la richiesta del professionista, il Consiglio delibera la cancellazione dall'Albo, per volontarie dimissioni, dell'ing. Mario Zampolini (n. 1510).

Segnalazioni. Vista la nota del CASIC (n. 1367/DIR/UTL/UAL/ms del 15 maggio - costituzione della commissione esaminatrice per l'appalto-concorso sul completamento dell'impianto di smaltimento RSU/impianto stabilizzazione frazione umida e compostaggio), con la quale si chiede una rosa di professionisti esperti in impianti industriali con almeno 10 anni di iscrizione all'Albo, il Consiglio delibera di inviare tutto l'elenco di coloro che si sono dichiarati esperti in impianti meccanici ed industriali, con almeno 10 anni di iscrizione all'Albo.

Vista la nota dello stabilimento ETI di Cagliari - Manifatture Tabacchi (n. 1/1691 del 22 maggio: certificazione di conformità di macchine e attrezzature da vendere da parte dell'Ente), il Consiglio decide di rinviare la decisione per poter individuare la specializzazione più idonea.

Parcelle approvate: 8. Il consigliere Camoglio rileva che risultano affidati incarichi con ribassi superiori al 20% sull'onorario. È necessario ribadire sia alle Amministrazioni sia ai professionisti l'esigenza di osservare la legge.

Commissioni. La Commissione Lavori pubblici / Liberi Professionisti si riunirà il 3 giugno. La Commissione Geotecnica è convocata per lo stesso giorno. Il 4 giugno si riunirà la Commissione Docenti ed il 7 giugno la Commissione Ingegneria del Territorio.

Il consigliere Lai riferisce che la Commissione Qualità e Ambiente, nella seduta del 21.5.2002, ha stilato il programma previsto per il biennio 2002/2003, che prevede: seminario sulla validazione della progettazione; seminario sul sistema integrato qualità-sicurezza-ambiente con la collaborazione della Commissione Sicurezza; numero tematico della rivista dell'Ordine "Informazione" su Qualità (ISO 9000 e ISO 17000 e sviluppo software), Ambiente (EMAS 2 e ISO 14000), Soa e Sicurezza con la collaborazione della Commissione Sicurezza; attivazione di un forum di discussione sul sito dell'Ordine; Linee Guida sulla qualità nella sicurezza con la collaborazione della Commissione Sicurezza; organizzazione di corsi riconosciuti CEPAS, AICQ-SICEV e/o IRCA per valutatori interni o di terza parte; seminario su OHSAS 18001; seminario di due giorni sulle Vision 2000; creare un database dei documenti e degli atti elaborati dalla Commissione Sistemi Qualità negli anni precedenti e renderli disponibili sul sito dell'Ordine; partecipazione congiunta dei membri della Commissione a visite ispettive di terza parte e rendere disponibili gli atti (non riservati) alla Commissione. È possibile inviare una lettera al CNI per eventuali finanziamenti della Comunità Europea ed anche alla Regione per corsi di aggiornamento professionale.

L'ing. Tobia comunica di aver partecipato ai lavori della Commissione Sicurezza, che ha discusso la formazione di gruppi di lavoro per l'avvio dell'attività.

Esami di Stato. Si esaminano la nota del CNI 6049/21 in merito all'argomento e una nota dell'ing. Annunziata. Il presidente Tobia comunica che i commissari non sono stati ancora nominati. L'obiettivo è quello di avere un programma. Il consigliere Annunziata ricorda che secondo il documento del CNI è l'Ordine che deve gestire gli esami di Stato. La nota sottolinea che si sta andando verso criteri più professionali per accertare se ci siano le basi e la propensione a fare l'ingegnere. Vi saranno tre commissioni invece di una.

Il presidente propone una riunione per i commissari degli esami di Stato, per far conoscere le direttive di questo Consiglio. Il consigliere Asunis rileva la necessità di inviare subito a tutti i commissari la nota del CNI. Il Consiglio condivide la nota ed il suggerimento e ritiene utile trasmettere la nota a tutti i colleghi a suo tempo segnalati, invitandoli a partecipare alla riunione preliminare degli esami di Stato.

Su richiesta di alcune commissioni si era pensato di fare una riunione sul DPR 328/01, per l'11 giugno, col preside della Facoltà di Ingegneria, i coordinatori delle commissioni, i presidenti degli Ordini e della Federazione. È necessario inviare una lettera al preside, ricordando che all'Ordine spetta la gestione degli esami di Stato e chiedendo che i presidenti delle commissioni non siano docenti dell'Università. Il consigliere Asunis propone degli incontri formali, che prevedano la stesura di un verbale.

Seminari tecnici. Il CIAS (4 Emme Service spa - ing. Stefano Damele) propone una giornata di aggiornamento (Diagnosi sulle strutture: indagini sperimentali e loro interpretazione), con una quota di partecipazione di 56,81 euro; propone inoltre un accordo di collaborazione da sottoscrivere. Il Consiglio, rilevato che si tratta di una struttura senza fini di lucro, delibera di collaborare alle seguenti condizioni: si concede la sala compatibilmente al numero di iscritti, l'inserimento di un relatore nominato dall'Ordine ed il saluto in apertura dei lavori.

Il Dipartimento di Ingegneria del Territorio ricorda che il 7 giugno 2002 alle ore 16 presso l'aula magna della Facoltà di Ingegneria si terrà un incontro sul tema "La gestione e la manutenzione di collettori fognari alla luce delle nuove direttive europee".

La XXIV Comunità Montana "Serpeddì" (nota 1760 del 13 maggio) propone per conto dei Comuni di Sinnai, Maracalagonis e Quartucciu uno sportello unico delle attività produttive, per servizi unificati alle imprese. Per il sostegno all'iniziativa la Comunità chiede la firma di una bozza di lettera di intenti. Il Consiglio chiede di riflettere sulla proposta, in particolare sulla nomina dei referenti in singole attività di formazione ed assistenza prevista ai fini dell'esecuzione delle fasi progettuali; si rinvia la decisione.

Il presidente comunica che è pervenuta la nota della Procura della Repubblica presso il Tribunale a proposito delle elezioni di rinnovo del Consiglio Nazionale degli Ingegneri: il CNI scadrà il 9 luglio 2002 e pertanto dal 24 giugno all'8 luglio si dovrà votare.

il logo del CNI - Consiglio Nazionale Ingegneri
il logo del Centro Studi del CNI
il logo del 59° Congresso nazionale degli Ordini degli Ingegneri, a Caserta
logo Regione Sardegna - Prezzario Lavori pubblici