il logo dell'Ordine degli Ingegneri della provincia di Cagliari

sede: via Tasso 25 - 09128 Cagliari
telefono: 070.499703 - 070.499075 • fax: 070.44370 • P.IVA 00458800927
contatti e-mail
orari per il pubblico: lunedì: 11-13; martedì: 9-13 e 16-20
mercoledì: 9-13; giovedì: 9-13 e 16-20; venerdì: 11-13
[ login ]

Consiglio - seduta del 2 febbraio 2004

Sono presenti il presidente Sandra Tobia, il segretario Simonetta Mudu ed i consiglieri Edoardo Balzarini (seduta in corso), Sergio Lai, Teodora Loi, Gianni Massa, Paolo Passino, Maria Laura Rutilio, Maria Sias, Pierfrancesco Testa.

Iscrizioni Albo A. Viste le domande ed esaminata la documentazione allegata, il Consiglio delibera l'iscrizione all'Albo - con anzianità 2 febbraio 2004 - degli ingegneri Alessio Cambedda, Simone Campus, Cristian Cancedda, Fabio Casiero, Federica Casula, Emanuele Cinesu, Stefania De Candia, Marco De Matteis, Antonio Facen, Stefano Ferrigno, Claudia Franco, Francesco Frongia, Andrea Garau, Rachele Maria Garufi, Bruno Leban, Antonio Ligas, Alessandro Marras, Romina Marvaldi, Francesca Melis, Pierangelo Monni, Alessandro Pasqualucci, Gianluca Pia, Massimo Pilia, Maurizio Pistis, Claudia Pisu, Marco Puddu, Emanuela Quaquero, Maria Stefania Sanna, Giuliana Secchi, Davide Serpi, Luca Signorelli, Claudia Stara, Gianluigi Sulis, Francesca Valdes.

Iscrizioni Albo B. Viste le domande ed esaminata la documentazione allegata, il Consiglio delibera l'iscrizione all'Albo - con anzianità 2 febbraio 2004 - degli ingegneri iuniores Salvatore Carta, Simone D'Arienzo, Graziano Ignazio Mattana, Fabio Orrù, Andrea Picci, Manuela Pinna, Virgilio Schirru.

Cancellazioni. Vista la richiesta presentata ed esaminati gli atti, il Consiglio delibera la cancellazione dall'Albo, per volontarie dimissioni, dei colleghi Stefano Fenu (4121) e Vincenzo Mannu (1312), con decorrenza 1.1.2004.
Appresa la notizia ed esprimendo i sensi del più profondo cordoglio, il Consiglio delibera la cancellazione dall'Albo dell'ing. Raffaello Pellegrini (n. 324), deceduto il 27 gennaio 2004.

Trasferimento. Viste le richieste ed esaminati gli atti, il Consiglio delibera il trasferimento all'Ordine di Milano dell'ing. Alessandro Manunza (n. 3547), ora residente a Senago (MI), e all'Ordine di Sassari dell'ing. Mauro Bella (residente a Sassari).

Parcelle approvate: una.

Tariffe. Il presidente ricorda che il decreto 4.4.2001 ha provocato diverse questioni di interpretazione della tariffa professionale. Nel caso del calcolo dei rilievi non ricompresi negli onorari della progettazione, altri Ordini ritengono che l'onorario relativo ai rilievi debba essere valutato a parte, secondo la tabella b del DM 4.4.2001. Il Consiglio fa propria tale interpretazione. Alcuni temi devono essere discussi a livello di Federazione degli Ordini. Tra questi vi è la proposta di annullare la tariffa per le prestazioni del D. Lgs. 494/96 e sostituirla con quella prevista dal decreto del 2001, sia nel caso di committenza privata che pubblica. Allo stesso modo dovrebbe essere rivista la parcella del collaudo statico. Il Consiglio chiede alle Commissioni competenti (Impianti, Parcelle, etc.) di esaminare le questioni sul calcolo degli onorari e formulare proposte sui tariffari mancanti.

Norme sismiche. I consiglieri Passino e Lai riferiscono sui contenuti di un seminario tenutosi a Roma, nel quale la Protezione Civile e diversi docenti universitari hanno divulgato una serie di informazioni sulla nuova normativa sismica. L'ordinanza del Presidente del Consiglio dei ministri numero 3274 del 20 marzo 2003 ha generato diversi dubbi. Dopo aver diviso il territorio nazionale in quattro zone in base alla pericolosità sismiche (la Sardegna è in quarta fascia, rischio più basso), la norma lascia alla discrezionalità uno spostamento verso la fascia superiore. La Regione Sardegna dovrà dare delle direttive specifiche e l'Ordine si può attivare con delle proposte. La norma prevede inoltre che siano individuati gli "immobili strategici", per i quali sarà necessaria una verifica della stabilità. È necessario che l'Ordine si attivi per far conoscere questi problemi a tutti gli iscritti e per organizzare dei corsi specifici. Da affrontare anche il tema su tariffe e competenze. Il Consiglio delibera di inviare una nota alla Presidenza della Regione Sardegna per sollecitare una discussione e dà mandato ai consiglieri Passino ed Asunis perché seguano gli sviluppi della questione. In attesa delle scelte regionali l'Ordine non esclude comunque di attivare i programmi di formazione.

Interpellati in merito, altri Ordini hanno fatto sapere di aver applicato sanzioni disciplinari agli iscritti morosi per il mancato pagamento delle quote annuali. Il Consiglio delibera di avviare la procedura prevista dalla normativa vigente.

Commissioni. La Commissione Docenti si riunirà martedi 17 febbraio.

Il Consiglio incontrerà i colleghi ingegneri iuniores (Albo B) lunedì 9 febbraio 2004 alle 19, presso la sede dell'Ordine. Nell'occasione sarà chiesta la designazione di un referente dell'Albo B che potrà partecipare alla riunione organizzata dal CNI a Roma per sabato 21 febbraio 2004 per discutere sulla figura dell'ingegnere iunior nell'ambito degli Ordini. L'incontro sarà aperto da una relazione del presidente del CNI, Sergio Polese.

Il presidente propone la liquidazione del fondo incentivante 2003 per il personale di segreteria predisposto dal consulente del lavoro. Il Consiglio approva.

il logo del CNI - Consiglio Nazionale Ingegneri
il logo del Centro Studi del CNI
il logo del 59° Congresso nazionale degli Ordini degli Ingegneri, a Caserta
logo Regione Sardegna - Prezzario Lavori pubblici