il logo dell'Ordine degli Ingegneri della provincia di Cagliari

sede: via Tasso 25 - 09128 Cagliari
telefono: 070.499703 - 070.499075 • fax: 070.44370 • P.IVA 00458800927
contatti e-mail
orari per il pubblico: lunedì: 11-13; martedì: 9-13 e 16-20
mercoledì: 9-13; giovedì: 9-13 e 16-20; venerdì: 11-13
[ login ]

Consiglio - seduta del 24 maggio 2004

Sono presenti il presidente Sandra Tobia, il segretario Simonetta Mudu ed i consiglieri Giorgio Asunis, Gian Michele Camoglio (seduta in corso), Alessandro Casu, Sergio Lai, Teodora Loi, Gianni Massa (seduta in corso), Pierfrancesco Testa.

Iscrizioni - Albo A. Viste le domande ed esaminata la documentazione allegata, il Consiglio delibera l'iscrizione all'Albo, con anzianità 24 maggio 2004, degli ingegneri Giuseppe Baghino, Antonluigi Concu, Franco Cristiani, Alessio Ibba, Valentina Mameli, Luca Marras.

Iscrizioni - Albo B. Viste le domande ed esaminata la documentazione ad allegata, il Consiglio delibera l'iscrizione all'Albo B - con anzianità 24 maggio 2004 - degli ingegneri iuniores Gianlorenzo Cabras, Francesco Malloci, Michela Mascia.

Trasferimenti. Viste le richieste ed esaminata la documentazione agli atti, il Consiglio delibera il trasferimento dell'ing. Leonardo Colucci all'Ordine di Bologna e dell'ing. Francesco Fais all'Ordine di Oristano.

Parcelle. Il 20 maggio, la Commissione Revisione Parcelle ha esaminato 10 parcelle, sospendendone 3 ed approvandone 7. Il Consiglio approva le stesse 7 parcelle. A proposito di un'altra parcella per "promozione vendita area edificabile", si rileva che l'attività svolta non rientra tra le prestazioni professionali dell'ingegnere e pertanto non può essere dato né visto di congruità, né può essere vidimata la parcella da parte di questo Ordine.

Consuntivo 2003. Il tesoriere Sergio Lai illustra il bilancio consuntivo per il 2003 e il Consiglio lo approva.

Bilancio 2004. Il Consiglio approva il bilancio preventivo per il 2004 e delibera di convocare l'Assemblea degli iscritti per l'ultimo trimestre dell'anno, per l'approvazione del bilancio preventivo 2005 ed il consuntivo 2003.

Esami di Stato. Il presidente comunica che dopo diversi incontri con l'Università sono stati pubblicati sul sito dell'Ordine gli indirizzi per gli esami di Stato articolati in quattro parti: la prima di carattere generale, le altre specifiche per ciascuna tipologia d'esame. Il documento è stato il primo passo di un lavoro che dovrà svilupparsi, ed al riguardo il Consiglio chiede che vengano forniti i testi degli scritti che sono stati predisposti. Durante le riunioni con l'Università è stata presentata una bozza di modifica del DPR 328/2001, specificatamente alla parte degli esami di Stato che darebbe agli Ordini professionali un ruolo più rilevante.

Commissioni. Il presidente comunica che il 12 maggio si è svolta una riunione con gli ingegneri iuniores che hanno proposto come coordinatore della propria Commissione l'ing. Giustino Enrico Valtellino. Il Consiglio delibera di nominare l'ing. Valtellino coordinatore. Il 28 maggio si riunirà la Commissione Qualità e Ambiente. Per il 27 maggio è stata fissata la prima riunione della Commissione Ingegneri iunior: all'ordine del giorno la discussione sul programma di lavoro.

Seminari tecnici. La Weber Broutin chiede il patrocinio per un incontro tecnico sul recupero edilizio (8 luglio, a Cagliari). Il Consiglio accoglie la richiesta.
L'Associazione Ambiente e Lavoro chiede il patrocinio per un convegno sul tema "626 10 anni dopo" e propone di organizzarlo per il 29 giugno. Il Consiglio approva.

Il CIRIEC (Centro Italiano Ricerche e Informazione) propone una collaborazione con l'Ordine per ricerche e indagini statistiche, così come è avvenuto con l'Ordine di Firenze e di Potenza. È in programma un'indagine indirizzata all'analisi dei percorsi formativi, delle caratteristiche professionali e delle aspettative degli iscritti. Il Consiglio delibera di chiedere maggiori informazioni agli Ordini che hanno già collaborato, al fine di valutare l'interesse ed i ritorni dell'iniziativa.

L'Ordine ha ricevuto una segnalazione a proposito dello studio di un dottore agronomo denominato "Studio tecnico Ingegneria - Urbanistica - Architettura - Agraria", che dovrebbe seguire la realizzazione di un centro ippico nel territorio di di Gonnesa. Il Consiglio delibera di inviare una nota all'Ordine degli Agronomi e all'Ordine degli Architetti in cui si evidenzi il riferimento a Ingegneria, Urbanistica, Architettura presente nella targhetta di presentazione dello studio.

Il presidente segnala il caso di un architetto che ha firmato una relazione tecnica sull'adeguamento e lo smaltimento delle acque reflue per un impianto di distribuzione carburanti. Il Consiglio, ritenendo che l'opera non sia di competenza di un architetto, delibera di segnalare il caso all'Ordine degli Architetti della provincia di appartenenza ed al Comune che ha approvato il progetto.

L'Ordine di Bergamo ha programmato un convegno per il 18 e 19 giugno sulla riforma degli Ordini. Appena ricevuto il programma definitivo, il Consiglio deciderà se partecipare.

Il presidente comunica di aver partecipato alla riunione del Campus One, un progetto sperimentale per l'accreditamento per ingegneri sull'ambiente e territorio. È stato predisposto un questionario per i laureati triennali, da diffondere dopo alcune correzioni. Il Consiglio delibera di distribuire il questionario modificato, perché di importanza anche per l'Ordine, specificando che i dati raccolti saranno utilizzati esclusivamente per l'orientamento del corso di studi.

il logo del CNI - Consiglio Nazionale Ingegneri
il logo del Centro Studi del CNI
il logo del 59° Congresso nazionale degli Ordini degli Ingegneri, a Caserta
logo Regione Sardegna - Prezzario Lavori pubblici