il logo dell'Ordine degli Ingegneri della provincia di Cagliari

sede: via Tasso 25 - 09128 Cagliari
telefono: 070.499703 - 070.499075 • fax: 070.44370 • P.IVA 00458800927
contatti e-mail
orari per il pubblico: lunedì: 11-13; martedì: 9-13 e 16-20
mercoledì: 9-13; giovedì: 9-13 e 16-20; venerdì: 11-13
[ login ]

Consiglio - seduta del 12 settembre 2005

Sono presenti il presidente Sandra Tobia, il segretario Simonetta Mudu ed i consiglieri Gian Michele Camoglio, Alessandro Casu, Sergio Lai, Gianni Massa, Mario Mossa, Paolo Passino, Maria Laura Rutilio, Maria Sias, Pierfrancesco Testa.

Elezioni. L'ingegner Mudu riferisce che il CNI (nota del 7 settembre) ha rilevato che il Ministero di Giustizia, con una lettera inviata solo ai Geologi ed ai Chimici in data 2 settembre 2005, ha reso un parere sulla data di inizio delle votazioni, ritenendo preferibile l'interpretazione in base alla quale la prima votazione dovrà tenersi il 30 settembre 2005. Ne consegue che i termini indicati nella circolare n. 462 del 5 settembre 2005 vanno riferiti a quella data. In base a queste nuove informazioni, il Consiglio decide di modificare quanto deliberato nella riunione precedente a proposito dell'avviso di convocazione delle elezioni da inviare agli iscritti.

Le operazioni di voto si terranno il quindicesimo giorno feriale successivo al 15 settembre 2005, e pertanto inizieranno venerdì 30 settembre 2005.

Il numero degli iscritti alle due sezioni dell'Albo alla data del 15 settembre 2005 - data di indizione delle elezioni, che costituisce indice di riferimento per i calcoli del numero dei consiglieri da eleggere - è pari a 4.980, così ripartiti: sezione A, 4.852 iscritti, sezione B, 128 iscritti. Il numero dei consiglieri da eleggere è dunque pari a 15, di cui 14 provenienti dalla sezione A e uno proveniente dalla sezione B dell'Albo.

Il seggio avrà sede presso l'Ordine in via Tasso 25 a Cagliari e rimarrà aperto secondo il seguente calendario:

  • prima votazione: venerdì 30 settembre 2005 dalle 14 alle 22,00; sabato 1º ottobre dalle 9 alle 13 e dalle 17 alle 21;
  • seconda votazione: lunedì 3 ottobre dalle 14 alle 22; martedì 4 ottobre dalle 14 alle 22; mercoledì 5 ottobre dalle 14 alle 22; giovedì 6 ottobre dalle 14 alle 22; venerdì 7 ottobre dalle 14 alle 22; sabato 8 ottobre dalle 9 alle 13 e dalle 17 alle 21; lunedì 10 ottobre dalle 14 alle 22; martedì 11 ottobre dalle 14 alle 22;
  • terza votazione: mercoledì 12 ottobre dalle 14 alle 22; giovedì 13 ottobre dalle 14 alle 22; venerdì 14 ottobre dalle 14 alle 22; sabato 15 ottobre dalle 9 alle 13 e dalle 17 alle 21; lunedì 17 ottobre dalle 14 alle 22; martedì 18 ottobre dalle 14 alle 22; mercoledì 19 ottobre dalle 14 alle 22; giovedì 20 ottobre dalle 14 alle 22; venerdì 21 ottobre dalle 14 alle 22; sabato 22 ottobre dalle 9 alle 13 e dalle 17 alle 21.

Le candidature dovranno pervenire al Consiglio dell'Ordine fino a sette giorni prima della data fissata per la prima votazione e, pertanto, entro le 19 di venerdì 23 settembre 2005. La diffusione delle candidature sarà assicurata dal Consiglio dell'Ordine presso il seggio per l'intera durata delle elezioni.

Presidente del seggio sarà Sandra Tobia, vicepresidente Simonetta Mudu, segretario Pierfrancesco Testa; gli scrutatori saranno Giorgio Asunis, Maurizio Boaretto, Daniele Grossi, Sergio Lai, Gianni Massa, Paolo Passino, Riccardo Porcu, Maria Laura Rutilio, Salvatore Todde, Giustino Valtellino, Simone Loi, Nicola Usai, Maristella Carta, Donatella Rita Fiorino, Gaetano Attilio Nastasi, Edoardo Boi, Antonio Mancosu.

Il presidente del seggio, nel caso in cui non si sia raggiunto il quorum, inserirà le schede elettorali votate in un plico e lo sigillerà per la sua archiviazione; il presidente del seggio, in tal caso, concluso lo scrutinio senza che si sia raggiunto il quorum, deve rinviare alla successiva votazione, che si terrà il giorno feriale successivo.

Per gli Ordini con più di 1.500 iscritti è necessario che in prima convocazione abbia votato un terzo degli aventi diritto al voto e pertanto, nel nostro caso,1.660 iscritti all'Albo; in seconda convocazione che abbia votato un quinto degli aventi diritto al voto e, pertanto, 996 iscritti all'Albo; in terza convocazione la votazione è valida qualunque sia il numero dei votanti. Le schede archiviate nel plico sigillato non concorreranno al calcolo del quorum per la successiva votazione.

Durante le operazioni di voto è richiesta la presenza di almeno tre componenti del seggio.

Per poter votare l'elettore dovrà presentare un documento di identificazione o essere riconosciuto da un componente del seggio; l'elettore, dopo aver ritirato la scheda che prevede un numero di righe pari a quello dei consiglieri da eleggere, vota in segreto, scrivendo sulle righe della scheda il nome ed il cognome del candidato o dei candidati per i quali intende votare tra coloro che si sono candidati.

Ciascun iscritto alla sezione B sarà eleggibile nel caso in cui non siano state presentate candidature da parte di iscritti alla sezione B dell'Albo; nel caso in cui non siano state presentate candidature da parte di iscritti alla sezione A dell'Albo, ciascun iscritto sarà eleggibile.

Le indicazioni nominative eccedenti il numero dei consiglieri da eleggere si considerano non apposte, mentre è possibile per l'elettore esprimere un numero di preferenze inferiore al numero dei consiglieri da eleggere.

Il presidente del seggio, concluse le operazioni di voto, dichiarerà chiusa la votazione; sigillerà l'urna e alle ore 9 del giorno feriale successivo procederà allo scrutinio assistito da due scrutatori. Risulteranno eletti coloro che avranno riportato, per ciascuna sezione, il maggior numero dei voti; in caso di parità di voti è preferito il candidato più anziano per iscrizione all'Albo e, in caso di eguale anzianità, il maggiore di età.

Il risultato delle elezioni sarà proclamato dal presidente del seggio che ne darà immediata comunicazione al Ministero della Giustizia - Dipartimento per gli Affari di Giustizia - Direzione Generale della Giustizia Civile Ufficio III - Libere Professioni - via Arenula 70, 00186 Roma; fax: 06/68897350.

Terne. Vista la nota dell'Aeronautica Militare di Decimomannu per il collaudo statico di un traliccio in acciaio, il Consiglio delibera di segnalare i colleghi Fernando Menga, Alberto Mezzini, Angelo Milo.

il logo del CNI - Consiglio Nazionale Ingegneri
il logo del Centro Studi del CNI
il logo del 59° Congresso nazionale degli Ordini degli Ingegneri, a Caserta
logo Regione Sardegna - Prezzario Lavori pubblici