il logo dell'Ordine degli Ingegneri della provincia di Cagliari

sede: via Tasso 25 - 09128 Cagliari
telefono: 070.499703 - 070.499075 • fax: 070.44370 • P.IVA 00458800927
contatti e-mail
orari per il pubblico: lunedì: 11-13; martedì: 9-13 e 16-20
mercoledì: 9-13; giovedì: 9-13 e 16-20; venerdì: 11-13
[ login ]

Consiglio - seduta del 22 gennaio 2007

Sono presenti il presidente Sandra Tobia, il segretario Salvatore Todde ed i consiglieri Maurizio Boaretto, Alessandro Casu, Sergio Lai, Gianni Massa, Simonetta Mudu, Gaetano Attilio Nastasi, Maria Laura Rutilio, Pierfrancesco Testa. Assente giustificato Mario Mossa.

Iscrizioni Albo A. Viste le richieste ed esaminata la documentazione, il Consiglio delibera l'iscrizione all'Albo, con anzianità 22 gennaio 2007, degli ingegneri Elena Agus, Alessio Argiolas, Carla Asquer, Alessandra Cappai, Laura Cappelli, Gabriele Caria, Laura Franca Cavagnoli, Michele Congiu, Rafaele Contu, Daniela Curreli, Carmine D'Avanzo, Alessandro Deidda, Maria Benedetta Fantola, Patrizia Farina, Patrizia Farris, Marianna Fiori, Luca Follesa, Lorena Francesconi, Gianluca Garau, Melissa Garau, Maura Gessa, Carla Giuffrida Trampetta, Michela Guzzetti, Roberta Lai, Marco Lampis, Filippo Manca, Elisabetta Manno, Gianluca Marcialis, Alessandra Marini, Manlio Martinetti, Giovanni Mascia, Andrea Massa, Sara Meloni, Cesare Milia, Silvia Mocci, Gianfranco Moro, Valerio Murru, Marco Musu, Massimiliano Onidi, Palmiro Palmas, Alessandro Pani, Alessandro Peddis, Ignazio Pilleddu, Davide Pinna, Massimo Piras, Federico Porcu, Luca Puggioni, Emanuele Reccia, Gianluca Sardu, Carlo Corrado Sbardella, Sara Scanu, Salvatore Sechi, Pier Paolo Serpi, Fabio Serra, Antonio Solinas, Mauro Solinas, Piero Spezzigu.

Trasferimenti. Vista la richiesta dell'Ordine di Sassari, il Consiglio delibera il trasferimento dell'ing. Pietro Brundu, ora residente a Erula, da questo Ordine a quello di Sassari.

Cancellazioni. Viste le richieste presentate ed esaminati gli atti, il Consiglio delibera la cancellazione dall'Albo, per volontarie dimissioni, dell'ing. Antonio Delitala (n. 1077), dell'ing. Giovanni Loi (1794), dell'ing. Salvatore Mariani (1345), dell'ing. Adriano Melis (3338) e dell'ing. Giulia Pisano (6037). Appresa la notizia ed esprimendo i sensi del più profondo cordoglio, il Consiglio delibera la cancellazione dall'Albo dell'ing. Francesco Resta, n. 1048, deceduto il 16 dicembre 2006, e dell'ing. Roberta Giudici, n. 2969, deceduta l'8 gennaio 2007.

Iscrizioni Albo B. Viste le domande presentate ed esaminata la documentazione, il Consiglio delibera l'iscrizione all'Albo B, con anzianità 22 gennaio 2007, degli ingegneri iuniores Samuele Atzori, Elena Buccellato, Nicola Cadelano, Alessandro Danese, Silvia Granella, Nicola Lai, Giorgio Lilliu, Stefano Marongiu, Gian Luca Piga, Matteo Pisu, Salvatore Poddie, Nicola Torraco.

Terne. Vista la nota dell'impresa “Geometra Giovanni Boi & C. sas” per il collaudo statico di un edificio ad uso civile abitazione di mc 659,88 in Quartucciu (via Barumini angolo via Salvo D'Acquisto), il Consiglio delibera di segnalare gli ingegneri Angelo Sanna, Paolo Sanna (n. 1763), M. Carlo Santus. Vista la nota della Tepor spa per il collaudo statico di opere per civile abitazione in Pirri, via dei Giunchi, di mc 4.835,00 il Consiglio delibera di segnalare gli ingegneri Guido Saviano, Giuseppe Scarlato, Gianfranco Schirru. Vista la richiesta dell'impresa edile Massimiliano Mainas, per il collaudo statico di un'opera per civile abitazione di mc 14.900,00 in Nebida (Iglesias), il cui progettista e direttore lavori è il geometra Angelo Defraia, mentre le strutture sono state progettate e dirette dall'ing. Alessandro Desogus (n. 4503 dell'Albo), il Consiglio delibera di segnalare gli ingegneri Vittorio Scura, Vincenzo Serra (n. 2276), Massimo Serra (n. 2802); trattandosi di un'opera progettata da un tecnico diplomato, il collaudatore dovrà verificare se il professionista abbia superato i limiti delle proprie competenze.

Segnalazioni. Il Comune di Genuri, dovendo procedere al collaudo tecnico-amministrativo dei lavori di ampliamento del Municipio, chiede un elenco di collaudatori per poter poi procedere alla nomina. Il Consiglio delibera di non procedere a segnalazioni in quanto, nel caso specifico, deve essere seguita la prassi prevista dalla legge 109/94. Il Comune di Pabillonis, con nota n. 433 del 18 gennaio, comunica che deve rinnovare la Commissione edilizia. Il Consiglio conferma i nomi precedenti: Fabrizio Cadeddu, Enrico Erdas, Giorgio Floris (n. 482), Ignazio Pittiu, Luciano Piras.

Parcelle. La Commissione Revisione il 19 gennaio ha esaminato 7 parcelle, sospendendone 4 e rimandandone 3 al Consiglio.

Commissioni. L'Ordine ha concesso il patrocinio per un convegno sul risparmio energetico negli edifici. A causa del nutrito numero di partecipanti, molti sono purtroppo rimasti fuori dalla sala. Visto l'interesse, il coordinatore della Commissione Energia propone che l'Ordine organizzi dei seminari tecnici formativi su impianti solari termici; impianti fotovoltaici; materiali per l'isolamento degli edifici. Il Consiglio delibera di stimare il numero di partecipanti previsto per i diversi seminari per poi valutare l'impegno necessario.

La discussione sul consuntivo 2006 e sul bilancio di previsione 2007 è rimandata alla prossima riunione.

Il Consiglio delibera l'organizzazione di un corso sul D.M. 14.9.2005 (strutture) e deciderà in seguito su docenti e date di svolgimento.

Il CNI (nota n. 51 del 6 dicembre 2006) aveva chiesto i nomi del presidente e del consigliere referente per la Commissione Giovani Ingegneri. Con una successiva nota (la 268 del 18 gennaio) ha segnalato che sabato 27 gennaio a Roma si terrà la prima riunione delle Commissioni Giovani Ingegneri assieme ai consiglieri referenti. Il Consiglio delega l'ing. Nicola Puddu.

L'Agenzia del Territorio ha convocato una riunione per il 24 gennaio sull'organizzazione dell'Ufficio provinciale di Cagliari. Il Consiglio conferma la delega all'ing. Sergio Lai.

Il CNI con lettera n. 52 del 6 dicembre 2006 aveva inviato la proposta di nuovo codice deontologico approvata il 1º dicembre 2006. Con un'altra nota (n. 166 del 12 gennaio) il CNI risponde alla Federazione degli Ordini delle Marche in merito al nuovo codice deontologico. Ogni Ordine e Federazione dovrebbe provvedere autonomamente all'adeguamento del proprio codice. Il CNI rimarca che non è possibile, allo stato attuale, imporre come norma deontologica la non derogabilità dei minimi tariffari per le procedure di evidenza pubblica.

Lo Studio Lasco srl di Giovanni Camillo Isu organizza per il 2 marzo 2007 un convegno sull'energia fotovoltaica e chiede la collaborazione dell'Ordine.

La società Arcon promuove un programma di progettazione tridimensionale tedesco; potrebbe essere stipulata una convenzione per ottenere una riduzione del prezzo.

I dottori Agronomi, Forestali, Chimici, Geologi hanno inviato un documento con il quale informano circa la necessità dell'istituzione di un Comitato unitario delle Professioni tecniche, ed auspicano un incontro per mettere le basi di questa nuova struttura.

Il presidente dell'Ordine Ingegneri di Venezia ha inviato una nota con commenti e osservazioni sull'ultima tornata elettorale del CNI.

 

il logo del CNI - Consiglio Nazionale Ingegneri
il logo del Centro Studi del CNI
il logo del 59° Congresso nazionale degli Ordini degli Ingegneri, a Caserta
logo Regione Sardegna - Prezzario Lavori pubblici