il logo dell'Ordine degli Ingegneri della provincia di Cagliari

sede: via Tasso 25 - 09128 Cagliari
telefono: 070.499703 - 070.499075 • fax: 070.44370 • P.IVA 00458800927
contatti e-mail
orari per il pubblico: lunedì: 11-13; martedì: 9-13 e 16-20
mercoledì: 9-13; giovedì: 9-13 e 16-20; venerdì: 11-13
[ login ]

Consiglio - seduta del 25 marzo 2009

Sono presenti il presidente Sandra Tobia, il segretario Salvatore Todde ed i consiglieri Maurizio Boaretto, Alessandro Casu, Sergio Lai, Simonetta Mudu, Gaetano Attilio Nastasi, Nicola Puddu, Maria Laura Rutilio, Maria Sias, Pierfrancesco Testa.

Iscrizioni Albo A. Viste le domande presentate ed esaminata la documentazione allegata, il Consiglio delibera l'iscrizione all'Albo, con anzianità 25 marzo 2009, dei seguenti ingegneri: Marco Ambu, Marina Cabua, Luigi Cabras, Marco Cocco, Claudia Deiola, Anna Chiara Demelas, Michele Dessì, Michele Lecca, Valentina Ledda. Cristina Levanti, Francesco Ligas, Roberto Medda (già iscritto all'Albo B al numero 172), Carlo Montei, Daniela Orrù, Carla Pani, Ignazio M. Pusceddu, Roberto Spano, Andrea Tuveri, Valentina Zedda.

Iscrizioni Albo B. Viste le domande presentate ed esaminata la documentazione allegata, il Consiglio delibera l'iscrizione all'Albo B, con anzianità 25 marzo 2009, dell'ingegnere iunior Gian Michele Coratza.

Cancellazioni. Viste le richieste ed esaminata la documentazione agli atti, il Consiglio delibera la cancellazione dall'Albo, per volontarie dimissioni, degli ingegneri Giuditta Lecca (numero 2879), Salvatore Viviano (2519), Emanuela Zara (2631).

Trasferimenti. Vista la richiesta del professionista e la documentazione dell'Ordine di Milano, il Consiglio delibera l'iscrizione per trasferimento dell'ingegnere Carlo Crespellani Porcella, con anzianità 24 gennaio 1983.

Vista la richiesta dell'Ordine di Lecce ed esaminata la documentazione agli atti, il Consiglio delibera il trasferimento dell'ingegnere Silvia Angius da questo Ordine e quello di Lecce.

Terne. L'impresa Comil Srl di Quartu Sant'Elena aveva a suo tempo chiesto una terna per il collaudo statico di un edificio a Settimo San Pietro (civile abitazione, mc 592.34); il Consiglio nella seduta del 22 dicembre 2008 aveva segnalato i colleghi Bruno Colomo, Giancarlo Colomo, Giovanni Maria Columbano, che - contattati dall'impresa - non hanno accettato l'incarico. Ora la ditta chiede di poter procedere alla nomina diretta di un collaudatore (operazione non fattibile in quanto la Comil è costruttrice in proprio ed il Genio Civile non accetterebbe tale nomina), oppure la segnalazione di un'altra terna. Il Consiglio nomina i professionisti Ugo Corda, Roberto Corpino, Giovanno Corrao.

Parcelle. Il 23 marzo la Commissione Revisione ha esaminato sei parcelle, sospendendone tre e approvandone tre, con correzione. Il Consiglio approva queste tre parcelle.

Commissioni. La Commissione Sistemi di Gestione si è riunita il 24 marzo ed ha esaminato il programma del seminario sulla “Nuova UNI EN ISO 9001:2008”, per il quale propone il coinvolgimento di enti quali Sincert, ICMQ, o altri. La Commissione chiede al Consiglio la possibilità di rilasciare un attestato di partecipazione al seminario e un finanziamento di 2.000 euro per rimborsi. Il Consiglio approva.

Bandi. È iniziato il lavoro del gruppo di monitoraggio, che ha già segnalato alcune irregolarità, intimando alle amministrazioni interessate di rivedere i bandi nei punti contestati.

Convegni e seminari. L'ingegnere Francesco Bistrussu propone un seminario informativo su “Le nuove direttive regionali in materia di inquinamento acustico ambientale” e fa rilevare che ormai in molti Comuni ci si sta dotando di un regolamento acustico che prevede la presentazione di una certificazione acustica a firma di un tecnico competente, per il rilascio del permesso di costruire. Il Consiglio, considerato che la Federazione al riguardo ha interessato gli uffici competenti, delibera di attendere gli sviluppi dell'iniziativa.

Il presidente dell'Aeit, ingegnere Fabrizio Pilo, chiede un patrocinio per un incontro tecnico del 7 aprile presso l'aula magna della Facoltà Ingegneria, su “Motori elettrici per il risparmio energetico”. Il Consiglio approva.

Quote Albo. In seguito a diverse sollecitazioni da parte degli iscritti, ritenute alquanto gravose le attuali sanzioni da applicarsi per i pagamenti tardivi delle quote di iscrizione, come da regolamento per la riscossione diretta (delibera del Consiglio dell'Ordine datata 13 febbraio 2006) il Consiglio all'unanimità decide di modificare rispettivamente gli articoli 1, 3 e 4 come segue:

Articolo 1. Le quote annuali di iscrizione, fissate dal Consiglio dell'Ordine con apposita delibera, dovranno essere versate in unica soluzione entro il 30 giugno di ogni anno (scadenza modificata per l'anno in corso al 30 settembre 2009).

Articolo 3. Il pagamento effettuato dopo la data fissata ai sensi dell'art. 1, ed entro i 30 giorni successivi, comporterà la maggiorazione del 5% della quota d'iscrizione per spese di segreteria.

Articolo 4. Per i pagamenti effettuati dopo il termine di cui all'art. 3 ed entro i 60 giorni dal termine di cui all'art. 1, si applicherà un addebito del 10% della quota.

 

il logo del CNI - Consiglio Nazionale Ingegneri
il logo del Centro Studi del CNI
il logo del 59° Congresso nazionale degli Ordini degli Ingegneri, a Caserta
logo Regione Sardegna - Prezzario Lavori pubblici