il logo dell'Ordine degli Ingegneri della provincia di Cagliari

sede: via Tasso 25 - 09128 Cagliari
telefono: 070.499703 - 070.499075 • fax: 070.44370 • P.IVA 00458800927
contatti e-mail
orari per il pubblico: lunedì: 11-13; martedì: 9-13 e 16-20
mercoledì: 9-13; giovedì: 9-13 e 16-20; venerdì: 11-13
[ login ]

Consiglio - seduta del 22 febbraio 2010

Sono presenti il presidente Gianni Massa e i consiglieri Maurizio Boaretto, Alessandro Casu, Annamaria Deplano, Giuseppe Garau (arriva a seduta in corso), Sergio Lai, Gabriella Lena, Gaetano Attilio Nastasi, Nicola Puddu, Maria Laura Rutilio, Pierfrancesco Testa, Sandra Tobia, Salvatore Todde. Assenti giustificati Gianluca Cocco e Andrea Casciu. In assenza del segretario Giancluca Cocco, redigerà il verbale il consigliere Gabriella Lena.

Il consigliere Tobia ribadisce che le uniche figure di riferimento che dovrebbero firmare le comunicazioni inviate dall'Ordine sono presidente e segretario. Il presidente Massa riferisce di avere svolto una verifica con il CNI e risulta che la maggior parte delle comunicazioni è firmata dalla segreteria; propone comunque di discutere in Consiglio le modalità di firma delle prossime comunicazioni.

Il presidente riferisce al Consiglio che, su richiesta del CNI e della Protezione civile, è stata inviata a L'Aquila, per la settimana dal 22 al 26 febbraio, un'altra terna di colleghi formata da Giovanni Liguori, Nicola Orrù e Silvio Zucca, in supporto all'attività di monitoraggio.

A Roma il 27 febbraio si terrà un'assemblea straordinaria del CNI dedicata al disegno di legge n. 1865 sull'ampliamento delle competenze professionali dei tecnici diplomati, presentato in Senato. Sono arrivati tanti messaggi di colleghi che contestano il DDL 1865: è necessario che il Consiglio si attivi per elaborare un documento di analisi critica del provvedimento, anche alla luce della recente sentenza della Corte di Cassazione (n. 19292 del settembre 2009). Il consigliere Lai fa notare che - oltre l'aspetto relativo ai limiti di competenze - con l'eventuale approvazione del DDL citato si perderebbe il valore legale del titolo di laurea. Il presidente Massa cita l'articolo 1 del DDL, in base al quale le competenze necessarie verrebbero acquisite mediante corsi di formazione organizzati dai Collegi professionali.

Bandi. L'avv. Grimaldi invierà via e-mail l'aggiornamento della sentenza relativa al ricorso proposto contro il Comune di Lodè, che condanna l'amministrazione al pagamento delle spese di giudizio.

Il Comune di Olbia ha annunciato ricorso in appello contro la sospensione del bando sul concorso di progettazione per l'area dell'ex Consorzio Agrario, decisa dal Tribunale Amministrativo Regionale in attesa del giudizio di merito.

Iscrizioni. Viste le domande presentate ed esaminata la documentazione allegata, il Consiglio delibera l'iscrizione all'Albo A, con anzianità 22 febbraio 2010, degli ingegneri Emerenziana Angioni, Valeria Caria, Riccardo Chirigu, Daniele Deplano, Manuela Frau, Gaetano Gandolfo, Enrico Marongiu, Francesca Matta, Claudia Musu, Enza Piras, Stefano Piras, Marco Pirisi, Alessandra Pisano, Valentina Zucca.

Viste le domande presentate ed esaminata la documentazione allegata, il Consiglio delibera l'iscrizione all'Albo B, con anzianità 22 febbraio 2010, degli ingegneri iunior Michele Ennas, Debora Loi, Ilaria Giovagnorio, Francesca Marceddu.

Traferimento. Vista la richiesta del professionista ed esaminata la documentazione agli atti, il Consiglio delibera il trasferimento dell'ing. Salvatore Pittalis (n. 6972) da quest'Ordine a quello di Modena.

Cancellazioni. Vista la richiesta ed esaminata la documentazione agli atti, il Consiglio delibera la cancellazione dall'Albo, per volontarie dimissioni, dell'ing. Carlo Ignazio Fantola (n. 922).

Parcelle. Il consigliere Tobia riferisce di avere ricevuto per posta elettronica da un collega la documentazione riguardante una parcella e si stupisce per le modalità della notifica. Il presidente dà mandato alla Commissione parcelle di sentire l'iscritto e di riferire successivamente in Consiglio.

[ Si allontana il presidente Gianni Massa. Presiede la seduta il vicepresidente vicario Sergio Lai.]

Terne. Vista la richiesta dell'impresa Bruno Cadeddu per il collaudo statico di un fabbricato per civile abitazione (mc 7.500), il Consiglio delibera di segnalare i colleghi Ferruccio Ferrero, Valentino Figus e Orazio Filippi.

Segnalazioni. Vista la richiesta del Gruppo Puddu per una terna di ingegneri nella quale individuare uno dei membri della giuria del “Concorso di idee per la riqualificazione della piazza San Giorgio nel Comune di Quartucciu”, il Consiglio delibera di segnalare Maria Sias, Nino Tanas e Jolao Farci e - in caso di indisponibilità dei colleghi segnalati - tre riserve: Sandro Catta, Luca Sanna, Alessandro Plaisant.

[ Rientra il presidente. ]

Il consigliere Garau riferisce sul lavoro svolto dalla Commissione Formazione a Aggiornamento per l'organizzazione di un incontro con i nuovi iscritti. La prima data utile è venerdì 19 marzo 2010 e chiede la disponibilità dei consiglieri. Informa che è stata già avviata sul sito la raccolta delle adesioni, per valutare la migliore soluzione logistica. Il Consiglio delibera che in funzione del numero di adesioni si scelga una sede adeguata. Si dà mandato allo stesso gruppo della Commissione che ha proposto l'incontro di stabilire in dettaglio i contenuti degli interventi.

Il consigliere Lai presenta la scheda per i nuovi elenchi degli esperti. Il Consiglio approva l'inserimento delle seguenti categorie: Strutture; Architettura; Sistemi di trasporto; Geotecnica/Geofisica; Protezione ambientale; Impianti tecnologici; Settore tecnico amministrativo Lavori pubblici; Igiene ambientale e rifiuti; Sistemi di gestione; Bonifiche ambientali; Costruzioni navali; Telecomunicazioni; Infrastrutture; Restauro; Idraulica e Costruzioni idrauliche; Topografia; Impianti di trattamento acque; Impianti elettrici ed elettronici; Sicurezza; Chimica; Valutazione impatto ambientale/VAS; Pianificazione territoriale; Urbanistica e paesaggio; Impianti meccanici ed industriali; Estimo; Informatica/Sistemi informativi; Automazione impianti industriali; Impianti di distribuzione gas/fluidi; Biomedica; Acustica; Energetica; Areonautica.

Il presidente Massa riassume la procedura per la formazione dei nuovi elenchi esperti: i colleghi interessati potranno compilare la scheda disponibile sul sito. Ogni iscritto che avrà compilato la scheda sarà registrato nell'elenco solo quando perfezionerà la richiesta presentando un curriculum sotto forma di autocertificazione. L'ing. Roberto Coa si occuperà dell'integrazione dei dati raccolti in questo modo con il database che gestisce l'Albo degli iscritti. Anche i neo laureati potranno iscriversi nei nuovi elenchi. Dovrà essere chiaro che la procedura serve per la costituzione di un nuovo elenco, che sostituirà (e non si limiterà ad aggiornare) quello attuale. Il Consiglio approva.

Commissioni. Per la Commissione Lavori pubblici, il consigliere Nastasi presenta il lavoro svolto da due sottocommissioni e la proposta di istituire un elenco, adeguatamente pubblicizzato, con i nomi dei colleghi disposti a svolgere, a titolo gratuito, la funzione di commissari nelle gare d'appalto con il criterio dell'offerta economica più vantaggiosa. Il Consiglio delibera di costituire l'elenco proposto dalla Commissione, con la possibilità di inserire un minimo simbolico come gettone di presenza, la cui entità si discuterà in un secondo momento. A titolo sperimentale si segnaleranno i nomi dei colleghi disposti fare i commissari senza oneri a carico della stazione appaltante. Seguirà una comunicazione da inviare a tutti i Comuni.

A nome della Commissione Energia, il consigliere Nastasi presenta la proposta di costituire un elenco Certificatori accreditati dall'Ordine professionale. Gli iscritti a tale elenco dovranno fare riferimento ad un codice etico (da elaborare) nello svolgimento delle prestazioni professionali inerenti il settore energetico; predisporranno con modalità univoca (da elaborare) la compilazione delle certificazioni energetiche; garantiranno la tracciabilità della documentazione redatta. L'obiettivo della proposta è quello di creare un percorso virtuoso su base volontaria, tale da distinguere il professionista così accreditato rispetto agli altri colleghi e alle altre categorie professionali attualmente abilitate ad effettuare Certificazioni energetiche.

Il consigliere Casu propone di elaborare una delibera di Consiglio da inviare alla Regione per sollecitare l'obbligo di formazione per i certificatori energetici. I consiglieri Tobia, Todde, Casu e Puddu si dichiarano contrari all'istituzione di un elenco di colleghi accreditati in seno all'Ordine: considerano tale iniziativa illegittima, oltre che discriminante nei confronti degli altri colleghi appartenenti alla stessa categoria professionale che non intendano accreditarsi.

Nastasi precisa che l'iniziativa vuole tutelare la professione, senza alcuna discriminazione. Casu propone di approfondire la questione dal punto di vista giuridico. Il presidente Massa ritiene che sia importante approfondire l'aspetto legato al percorso formativo permanente del certificatore, senza fare riferimento ad un codice etico. Si rimanda la discussione in attesa di un approfondimento giuridico sulla questione dell'accreditamento.

In riferimento alla proposta della Commissione Energia di riproporre in sedi decentrate il seminario sulla certificazione energetica degli edifici, il Consiglio - alla luce delle manifestazioni di interesse ricevute - delibera l'organizzazione del convegno nelle province del Medio Campidano e del Sulcis-Iglesiente; delibera inoltre il rimborso chilometrico trasferta (tabella ACI) più una diaria per i relatori.

Per la Commissione Bandi, il consigliere Nastasi riferisce sul bando del Comune di Cagliari per l'affidamento dell'incarico di direttore operativo di cantiere. La richiesta di accesso agli atti è stata accolta, ma poiché i termini per il ricorso al TAR sono scaduti, si decide di procedere con un ricorso al Presidente della Repubblica.

Federazione. Il presidente Massa illustra le linee di indirizzo della Federazione Ordini Ingegneri della Sardegna. L'attività prevede la discussione delle problematiche inerenti la professione a livello regionale, la predisposizione di una sintesi sugli aspetti più importanti sotto forma di delibera di Federazione, da presentare ai Consigli provinciali, per assicurare la possibilità di un ampio confronto sulle azioni da intraprendere.

Il presidente chiede ai consiglieri la disponibilità a partecipare in qualità di componente di Federazione. Nastasi si dichiara disponibile, per continuare l'attività nel settore dei lavori pubblici e nel sensibilizzare i componenti della Federazione affinché gli altri Ordini partecipino al monitoraggio dei bandi. I consiglieri Todde e Tobia si dichiarano al momento non disponibili. Puddu dà la sua disponibilità alla prima riunione di Federazione, riservandosi di confermare la possibilità di continuare nel caso che in Federazione ci fossero rappresentanti degli ingegneri triennali delegati da altri Ordini provinciali. Massa chiede al consigliere Puddu di ritirare la riserva e proseguire l'impegno in Federazione. Casu, Lai, Rutilio, Garau e Testa si dichiarano disponibili. Lena si dichiara al momento non disponibile.

Il Consiglio, preso atto delle dichiarazioni, delibera di chiedere anche agli assenti la propria disponibilità. Attualmente i componenti di Federazione sono i colleghi Nastasi, Puddu, Casu, Lai, Rutilio e Garau, oltre al presidente Massa e al segretario Cocco.

Informazione. Il presidente Massa propone la conferma di Giuseppe Concu come direttore responsabile della rivista dell'Ordine e propone che tutti i consiglieri facciano parte della redazione. Il Consiglio approva.

Sulla base delle disponibilità ricevute, il Consiglio delibera di nominare i seguenti colleghi come rappresentanti dei comitati tecnici del CEI: Alessandro Rondinella (CT 8/28), Giancarlo Patteri (CT 64), Claudia Piras (CT 79), Luigi Atzori (CT 306), Giuseppe Deriu (CT 311).

Il Consiglio delibera l'attivazione dal punto di consultazione delle norme UNI presso la sede dell'Ordine, con riserva di approfondimento con il commercialista circa la possibilità di acquisto degli Eurocodici. Il consigliere delegato per le esigenze organizzative sarà Testa.

Il Consiglio delibera di sottoscrivere l'abbonamento alla rivista Giornale degli appalti, per la sola Sardegna. Il consigliere delegato per le esigenze organizzative sarà Nastasi.

Seminari. Il Consiglio delibera di concedere il patrocinio gratuito a Edicomedizioni per il seminario tecnico su “Miglioramento della qualità abitativa”; sono delegati ad intervenire i consiglieri Massa e Nastasi per gli aspetti energetici e Casu per gli aspetti inerenti l'urbanistica.

il logo del CNI - Consiglio Nazionale Ingegneri
il logo del Centro Studi del CNI
il logo del 59° Congresso nazionale degli Ordini degli Ingegneri, a Caserta
logo Regione Sardegna - Prezzario Lavori pubblici