il logo dell'Ordine degli Ingegneri della provincia di Cagliari

sede: via Tasso 25 - 09128 Cagliari
telefono: 070.499703 - 070.499075 • fax: 070.44370 • P.IVA 00458800927
contatti e-mail
orari per il pubblico: lunedì: 11-13; martedì: 9-13 e 16-20
mercoledì: 9-13; giovedì: 9-13 e 16-20; venerdì: 11-13
[ login ]

Consiglio - seduta del 7 giugno 2010

Sono presenti il presidente Gianni Massa, il segretario Gianluca Cocco, il tesoriere Maria Laura Rutilio e i consiglieri Maurizio Boaretto, Andrea Casciu, Alessandro Casu, Annamaria Deplano, Giuseppe Garau (lascia a seduta in corso), Sergio Lai, Gabriella Lena, Gaetano Attilio Nastasi, Nicola Puddu (arriva a seduta in corso), Pierfrancesco Testa, Sandra Tobia (arriva a seduta in corso), Salvatore Todde (arriva a seduta in corso). Assente giustificato: Maurizio Boaretto.

Il presidente comunica che sabato 5 giugno, durante l'assemblea dei presidenti, è stato illustrato il bilancio CNI. Sono stati presi contatti con l'ing. Carlo De Vuono, tesoriere del CNI, per discutere delle problematiche relative al regolamento di contabilità. Durante l'assemblea è stato comunicato che il 23 giugno ci saranno le elezioni suppletive per la surroga del consigliere Alcide Gava. La Federazione regionale Ordini ingegneri della Sardegna sarà convocata per martedì 22 giugno per discutere e condividere le posizioni in merito a quelle elezioni: è importante cercare scelte condivise anche su candidature che devono essere basate su programmi e obiettivi da sostenere in maniera unitaria con gli altri Ordini della Sardegna. Il Consiglio sarà convocato per il 23 giugno.

Iscrizioni. Viste le domande presentate ed esaminata la documentazione, il Consiglio delibera l'iscrizione all'Albo A, con anzianità 7 giugno 2010, degli ingegneri Luca Barrui, Luca Galfré, Giorgia Nappi, Elena Occhioni, Marcello Perra, Nicola Piga, Enrico Pireddu, Francesca Soddu, Giulia Pisano.

Viste le domande presentate ed esaminata la documentazione allegata, il Consiglio delibera l'iscrizione all'Albo B, con anzianità 7 giugno 2010, dell'ingegnere iunior Luca Galzerano.

Trasferimento. Vista la richiesta dell'Ordine di Oristano ed esaminata la documentazione agli atti, il Consiglio delibera il trasferimento dell'Ing. Gianmatteo Tronci (n. 3696) da questo Ordine a quello di Oristano.

Cancellazioni. Appresa la notizia ed esprimendo i sensi del più profondo cordoglio, il Consiglio delibera la cancellazione dall'Albo dell'ing. Andrea Piras (n. 3247), deceduto il 30 maggio 2010.

Parcelle. Il 3 giugno la Commissione Revisione ha esaminato due parcelle, proponendole al Consiglio per l'approvazione. Il Consiglio le approva, con correzioni.

Terne. Vista la richiesta della SO.CIM. srl per il collaudo statico di un edificio a destinazione mista, ufficio e commercio, il Consiglio delibera di segnalare i colleghi Giorgio Lai (n. 1234), Paolo Lallai (n. 866), Gianpaolo Lampis (n. 2051).

Segnalazioni. In merito alla richiesta da parte del dott. Ponzillo, magistrato a Lanusei, di segnalazione di professionisti iscritti all'Albo C.T.U. del Tribunale di Cagliari, il Consiglio incarica il consigliere Testa di chiedere chiarimenti in merito.

Commissioni. I consiglieri Nastasi e Casu, per l'Ordine di Cagliari ed in rappresentanza della Federazione regionale, sono intervenuti a un convegno organizzato dall'Ordine di Vercelli sul tema “Il risparmio energetico negli edifici nuovi ed esistenti - Certificazione energetica: obblighi ed opportunità”. Al termine dei lavori è stata approvata all'unanimità una mozione da sottoporre al CNI e all'assemblea dei presidenti, con proposte operative e richiesta di chiarimenti.

La Commissione Strutture chiede di poter organizzare assieme ad Ance e Confindustria un convegno sul nuovo contesto normativo in Sardegna. Il Consiglio affida al consigliere Sergio Lai una verifica sul programma.

È stata presentata al Consiglio la richiesta firmata da 15 iscritti per l'istituzione della Commissione Architettura. Il presidente sottolinea l'importanza della richiesta, considerando fondamentale per la categoria l'impegno culturale sul progetto e lo stimolo al dibattito sulle tematiche legate all'architettura e alla città. Come referente della Commissione Architettura in Consiglio viene proposto il consigliere Giuseppe Garau; il Consiglio approva.

Il consigliere Alessandro Casu ha contattato l'avv. Lilli per il convegno proposto dalla Commissione Lavori pubblici.

Il presidente ricorda che con il programma approvato dal Consiglio è stato istituito il Premio tesi di laurea. Propone pertanto l'istituzione di un gruppo di lavoro per studiare il bando e focalizzare alcuni argomenti da studiare e portare in Consiglio. Si propongono Massa, Garau, Rutilio, Casciu, Cocco. Il Consiglio approva.

Bilancio. Il tesoriere Rutilio illustra il bilancio consuntivo 2009, che il Consiglio approva all'unanimità.

Viene illustrato ai consiglieri il regolamento per la fornitura di beni e servizi. Il consigliere Todde osserva che questo dovrebbe essere un sub regolamento del regolamento generale: per tale ragione ritiene che debba essere approvato solo a seguito dell'approvazione del regolamento generale. Il consigliere Tobia osserva che il testo proposto non fotografa con precisione le esigenze dell'Ordine: occorre differenziare le prestazioni intellettuali, che hanno caratteristiche differenti da quelle dei servizi e forniture ordinarie (necessità di valutare un curriculum, per esempio). Il consigliere Puddu concorda con tale osservazione. Tobia propone di modificare il comma 4 dell'art. 4 (che nella bozza recita “per importi tra € 10.000 ed € 15.000 vengono richiesti almeno tre preventivi, se sussistono in tale numero soggetti idonei, a mezzo fax, per posta elettronica e in forma telefonica risultante da apposito verbale”) con la seguente formulazione “per importi tra € 10.000 ed € 15.000 vengono richiesti almeno tre preventivi, se sussistono in tale numero soggetti idonei, a mezzo fax, posta, posta elettronica”.

Il presidente fa notare che, come deliberato nella seduta del 12 aprile, era stata istituita una commissione composta dai consiglieri Boaretto, Cocco, Lai, Lena, Rutilio, Todde e Massa che aveva l'obiettivo - partendo dalle esigenze legate ai servizi relativi alla comunicazione - di elaborare un regolamento per le forniture di beni e servizi. Tale commissione si è riunita all'Ordine ed ha lavorato via mail, condividendo in maniera unitaria gli indirizzi e le stesure del regolamento. Si procede alla votazione: 9 voti a favore (Massa, Cocco, Rutilio, Testa, Casciu, Garau, Casu, Lai, Nastasi), 5 voti a sfavore (Todde, Tobia, Lena, Puddu, Deplano). Il regolamento viene approvato con le modifiche segnalate. Il presidente, sulla base della discussione, invita i consiglieri a proporre modifiche e/o integrazioni sotto forma di emendamenti al regolamento. Le proposte presentate saranno inserite nell'ordine del giorno per la discussione in Consiglio nella prima seduta utile.

Il consigliere Rutilio ricorda che la norma sui regolamenti per gli Ordini professionali risale al 2004. Il rinnovo del Consiglio è avvenuto pochi mesi fa. Nel programma di questo nuovo consiglio è prioritario approvare il regolamento generale ma servono i tempi fisiologici. Lo schema di regolamento per i grandi Ordini professionali richiesto al CNI è pervenuto di recente. Si propone la costituzione di un gruppo di lavoro per la struttura del regolamento di contabilità generale. Sono disponibili Testa, Rutilio, Lena. Il Consiglio approva.

È necessaria una delibera del Consiglio per procedere alla prima fase di certificazione dell'Ordine. Inoltre devono essere nominati un responsabile e un referente in Consiglio. Si propongono l'ing. Obino (responsabile) e l'ing. Lai (referente). L'ing. Lai illustra la proposta della Commissione Sistemi di gestione per la prima fase della certificazione, sottolineando che la procedura costerà 2.000 euro. Tale fase sarà espletata con l'ausilio della Commissione Sistemi di gestione. Il Consiglio approva all'unanimità.

Convegni e seminari. Il Consiglio delega l'ing. Testa per contattare l'ing. Perenthaler e l'ing. Massa per il convegno Apros. Si delibera di segnalare sul sito le due giornate di studio AEIT.

Alcuni colleghi hanno segnalato che la società Abbanoa ha richiesto modifiche contrattuali relative alle prestazioni inerenti la progettazione preliminare e definitiva di alcune manutenzioni straordinarie. [I consiglieri Tobia e Puddu escono dalla stanza] La richiesta della società, secondo quanto messo in evidenza dai colleghi, riguarda la trasformazione della prestazione da progetto definitivo a progetto definitivo-esecutivo, agli stessi patti e contratti previsti nella convenzione originaria. Si dà lettura integrale della nota e dell'atto complementare. Il Consiglio concorda sul fatto che l'Ordine debba intervenire: si dà mandato ai consiglieri Nastasi, Lena e Casu di verificare la segnalazione dei colleghi e di predisporre una lettera per Abbanoa.

il logo del CNI - Consiglio Nazionale Ingegneri
il logo del Centro Studi del CNI
il logo del 59° Congresso nazionale degli Ordini degli Ingegneri, a Caserta
logo Regione Sardegna - Prezzario Lavori pubblici