il logo dell'Ordine degli Ingegneri della provincia di Cagliari

sede: via Tasso 25 - 09128 Cagliari
telefono: 070.499703 - 070.499075 • fax: 070.44370 • P.IVA 00458800927
contatti e-mail
orari per il pubblico: lunedì: 11-13; martedì: 9-13 e 16-20
mercoledì: 9-13; giovedì: 9-13 e 16-20; venerdì: 11-13
[ login ]

Consiglio - seduta del 4 agosto 2010

Sono presenti il presidente Gianni Massa, il segretario Gianluca Cocco, il tesoriere Maria Laura Rutilio e i consiglieri Andrea Casciu, Alessandro Casu, Annamaria Deplano, Giuseppe Garau, Gaetano Attilio Nastasi, Nicola Puddu, Pierfrancesco Testa, Sandra Tobia, Salvatore Todde. Assenti giustificati: Maurizio Boaretto, Sergio Lai, Gabriella Lena.

Il consigliere Sandra Tobia chiede che, al fine di facilitare l'organizzazione delle attività, i Consigli siano convocati in giorni prestabiliti. Luca Cocco e Sandro Casu sono contrari, in quanto è il regolamento a stabilire le modalità di convocazione del Consiglio. Anna Maria Deplano concorda con Sandra Tobia sull'opportunità di fissare dei giorni o conoscere con congruo anticipo le date. Luca Cocco, pur contrario, per venire incontro alle esigenze dei colleghi suggerisce che - senza nessuna modifica alle modalità di convocazione - si possano indicare come giorni previsti il lunedì e il giovedì; qualora il Consiglio venisse convocato in altri giorni, si potrebbe estendere il preavviso a 7 giorni (ma ciò non costituisce obbligo, nel rispetto del regolamento di funzionamento del Consiglio).

Diversi consiglieri propongono integrazioni ai propri interventi che compaiono nel verbale della seduta del 10 giugno. Il verbale viene approvato con le correzioni proposte.

Il presidente informa il Consiglio sulla riunione del Network Commissioni Giovani Ingegneri (convocata per giovedì 9 settembre) e sull'elezione dell'ing. Alessandro Biddau a segretario del CNI, al posto del dimissionario Roberto Brandi.

Iscrizioni. Viste le domande presentate ed esaminata la documentazione allegata, il Consiglio delibera l'iscrizione all'Albo A, con anzianità 4 agosto 2010, degli ingegneri Piergiorgio Angius, Giulia Asunis, Marianna Barbarino, Luigi Antonio Besalduch, Anilia Cabiddu, Alessandro Canu, Alessandra Carusi, Giuseppe Cinus, Alessandro Cogotti, Francesco Columbu, Valentina Congiu, Dario Conti, Daniele Contu, Alessandro Deidda, Davide Fancello, Marco Firinu, Maria Laura Foddis, Luca Forteleoni, Tomas Francesco Frongia, Alex Funedda, Marco Lai, Alessandro Lai, Maria Grazia Locci, Laura Loddo, Alessandro Mameli, Flavia Marci, Antonio Marocco, Mauro Masala, Anna Rita Medda, Manuel Medda, Giovanni Mei, Laura Melis, Antonio Miai (già iscritto all'Albo B, numero 201), Alberto Murgia, Andrea Onnis, Gianluca Nonnis, Marco Pascai, Ivan Peddio (già iscritto all'Albo B, numero 146), Carlo Piredda, Salvatore Poddie (già iscritto all'Albo B, numero 189), Daniele Raccis, Claudia Racugno, Elizabeth Rijo, Dario Sechi, Gianni Serpi, Simone Sestu, Emanuela Siddi, Eleonora Solinas, Simone Giovanni Spano, Emanuele Tiddia, Riccardo Vacca, Carla Vargiu.

Viste le domande presentate ed esaminata la documentazione allegata, il Consiglio delibera l'iscrizione all'Albo B, con anzianità 4 agosto 2010, degli ingegneri iuniores Nicola Eltrudis, Piergiorgio Frau, Daniele Furesi, Nicola Usai, Salvatore Zanda.

Dimissioni. Viste le richieste ed esaminata la documentazione agli atti, il Consiglio delibera la cancellazione dall'Albo, per volontarie dimissioni, degli ingegneri Luca Cabras (4651) e Maurizio Vacca (4988).

Cancellazioni. Appresa la notizia ed esprimendo i sensi del più profondo cordoglio, il Consiglio delibera la cancellazione dall'Albo degli ingegneri Franco Porcu (numero 1695), deceduto il 30 luglio 2010, e Stefano Casti (889) deceduto il 2 agosto 2010.

Parcelle. Il consigliere Nastasi illustra la discussione avvenuta in Federazione in materia di tariffe per la certificazione energetica, per la compilazione dei modelli DUAAP e per le perizie giurate da presentare presso gli sportelli del SUAP. In riferimento alla certificazione energetica, il consigliere Sandra Tobia ricorda che un analogo problema suscitò l'entrata in vigore del decreto 494 sulla sicurezza nei cantieri temporanei, con l'introduzione delle figure di coordinatore per la sicurezza in fase di esecuzione e progettazione.

È necessario sollecitare il CNI sull'emanazione di tariffe di validità nazionale. In attesa che ciò avvenga, Nastasi suggerisce che il Consiglio - come sta avvenendo a Nuoro e Oristano - approvi comunque lo schema proposto dall'Ordine di Sassari, in modo da avere una tariffa di riferimento unica a livello regionale. Per quanto riguarda la certificazione energetica, sentito il parere della Commissione Energia, coerente con le valutazioni fatte dall'Ordine di Sassari, il Consiglio delibera di approvare lo schema pubblicato dall'Ordine di Imperia e proposto dall'Ordine di Sassari. Riguardo la compilazione dei modelli DUAAP, dopo aver esaminato e discusso la proposta presentata in Federazione dall'Ordine di Sassari, il Consiglio delibera di approvarla come tariffa di riferimento.

Terne. Vista la richiesta dell'impresa Enne Esse Costruzioni snc per il collaudo statico di un edificio composto da appartamenti, locali commerciali e studi professionali (mc 1942,86) a Cagliari, il Consiglio delibera di segnalare gli ingegneri Mariano Mallus, Mario Mameli, Paolo Mannu.

Segnalazioni. In risposta alla richiesta del Comune di Cagliari (esperti in materia di montaggi elettromeccanici, igiene ambientale e emissioni in atmosfera di materie inquinanti, misurazione e verifica del rispetto dei parametri chimico-fisici relativamente a sostanze emesse in atmosfera, con riferimento al D. Lgs 152/2006 e alla normativa correlata), il Consiglio delibera di trasmettere la lista dei 17 professionisti che - rispondendo all'annuncio pubblicato sul sito internet dell'Ordine - si sono candidati a ricoprire la posizione lavorativa ricercata: Alessandro Usula, Alessio Vigna, Antonio Lallai, Antonio Pudda, Marco Atzeni, Constantinos Milonopoulos, Gianluca Vanali, Giorgio Foddis, Massimiliano Loi, Melania Meo, Francesco Napoli, Sergio Anedda, Simone Musu, Stefano Corda, Stefano Lecis, Stefano Uccheddu. Non sarà inserito il nome del collega iscritto all'Ordine di Perugia che aveva compilato la scheda.

Vista la richiesta del Comune di Portoscuso (elenco di professori di ruolo per la nomina della commissione giudicatrice del concorso di idee per la riqualificazione urbana della piazza Martiri e la costruzione di un nuovo edificio polifunzionale), il Consiglio delibera di segnalare i professionisti iscritti da almeno 10 anni all'Albo: Pierfrancesco Cherchi, Salvatore Peluso, Alessandro Plaisant, Maria Spano, Sandro Catta, Giorgio Granara, Martina Laconi, Francesco Diaz, Ludovica Tramontin, Gianni Massa. Il presidente Massa non si rende disponibile e viene cancellato dalla lista. Sandra Tobia è contraria alla segnalazione del presidente e dei consiglieri in genere.

In occasione del rinnovo triennale della Commissione comunale di vigilanza sui locali di pubblico spettacolo, il Comune di Quartu Sant'Elena chiede di segnalare un professionista esperto in elettrotecnica e un professionista esperto in acustica e un suo sostituto. Il Consiglio delibera di segnalare i professionisti che - nei nuovi elenchi costituiti tramite la scheda sul sito dell'Ordine - si sono dichiarati esperti in acustica, estraendoli a sorte: Antonio Obino e Federico Miscali (come sostituti: Elisabetta Muntoni e Alessandro Pischedda). Gli esperti in elettrotecnica segnalati attraverso la medesima procedura sono Stefano Usai e - come sostituto - Giovanni Maria Grivel.

Commissioni. Il presidente comunica che le Commissioni hanno concordato informalmente il calendario degli incontri con gli iscritti per ottobre-dicembre 2010 (tema trattato anche in sede di assemblea generale).

Il segretario Gianluca Cocco riferisce al Consiglio sull'assemblea generale degli iscritti alla quale hanno partecipato numerosi colleghi e nella quale fra l'altro è stato approvato il bilancio. Il verbale integrale dell'assemblea sarà a disposizione presso la segreteria.

Comunicazione. Il presidente richiama quanto espresso nel programma approvato in merito alle tematiche legate alla comunicazione e al ruolo dell'Ordine come cerniera tra le istituzioni e la società, attraverso la partecipazione attiva. Ricordando quanto si è iniziato in questa prima parte del 2010, si sottolinea il ruolo fondamentale della comunicazione. Deve esistere, secondo Massa, un duplice livello di discussione e interpretazione: il dibattito interno, costantemente aperto a tutti gli iscritti, e quello esterno, che deve invece portare a efficaci sintesi delle idee partecipate e deve occuparsi di rappresentarle alle istituzioni e alla società. Per questi obiettivi diviene fondamentale agire su tutti gli strumenti disponibili (rivista, sito Internet, comunicazioni verso l'esterno).

Sito Internet. Viste le richieste, nonché il programma approvato, il presidente chiede al Consiglio di esprimersi in merito al rinnovamento della veste grafica del sito, all'implementazione di nuovi contenuti e al miglioramento dell'interfaccia utente, nonché della funzionalità. Al fine di condividere i contenuti del gruppo di lavoro per la ristrutturazione del sito istituzionale, chiede la partecipazione di tutti i consiglieri ed in particolare dei firmatari della mozione di sfiducia (Boaretto, Deplano, Lena, Puddu, Tobia, Todde). Todde declina l'invito insieme, a Deplano e Tobia. Al termine della discussione, il Consiglio delibera a maggioranza (voti contrari: Deplano, Tobia, Todde) di ristrutturare il sito internet istituzionale e di impegnare la somma di 4.000,00 euro sul capitolo “6 - Comunicazione” del bilancio di previsione approvato nell'assemblea generale del 29 settembre.

Logo Ordine. Si propone lo studio di un nuovo logo per l'Ordine e di una nuova immagine coordinata. Il tema è di chiara importanza, come emerso anche nell'assemblea degli iscritti. Si discutono le diverse possibilità, dall'incarico di consulenza al concorso di idee. Il presidente propone la formazione di un gruppo di lavoro che porti avanti il progetto di realizzazione del logo, stabilendo ed attivando la modalità del procedimento, e chiede la partecipazione di tutti i consiglieri, ed in particolare dei firmatari della mozione di sfiducia (Boaretto, Deplano, Lena, Puddu, Tobia, Todde). Oltre al presidente, si propongono Rutilio, Garau, Cocco e Casciu. Deplano, Tobia e Todde non intendono partecipare al gruppo di lavoro. Il consigliere Anna Maria Deplano esce alle 20,10; anche Tobia e Todde lasciano la sala, dichiarando di non voler partecipare alla discussione.

Dopo aver dibattuto, il Consiglio delibera di studiare un nuovo logo per l'immagine coordinata dell'Ordine degli Ingegneri della provincia di Cagliari e di istituire il gruppo di lavoro (Casciu, Cocco, Garau, Rutilio, Massa) che segua e porti a termine il procedimento, riferendo i risultati al Consiglio. Si impegna la somma di 6.000,00 euro sul capitolo “6 - Comunicazione” del bilancio di previsione (sub-capitolo 6.3 - comunicazione esterna).

Comunicazione esterna. Considerata l'esigenza di divulgare le azioni e le idee della categoria nei confronti dei cittadini, delle imprese, delle istituzioni, il presidente propone la formazione di un gruppo di lavoro che attivi una consulenza. Al termine della discussione, il Consiglio delibera di attivare una consulenza per la comunicazione esterna e di istituire un gruppo di lavoro (Cocco, Garau, Massa, Nastasi) che segua e porti a termine il procedimento, riferendo i risultati al Consiglio. Si impegna la somma di 6.000,00 euro sul capitolo “6 Comunicazione” del bilancio di previsione (sub-capitolo 6.3 comunicazione esterna). Rivista e comunicazione interna. Si propone il rinnovo della consulenza con il giornalista Massimo Mezzini per la gestione della rivista Informazione e dei contenuti del sito istituzionale dell'Ordine, nelle more dell'approvazione del regolamento generale di contabilità e nel rispetto del regolamento delle forniture di beni e servi in economia approvato nella seduta del 7 giugno 2010. Il Consiglio approva la proposta e dà mandato al tesoriere Rutilio per il rinnovo della convenzione. Si impegna la somma di 22.000,00 euro sul capitolo “6 - Comunicazione” del bilancio di previsione (12.000,00 dal sub-capitolo 6.1 - redazione rivista e comunicazione interna; 5.000,00 dal sub-capitolo 6.2 - sito internet; 5,000,00 dal sub-capitolo 6.3 comunicazione esterna).

Gestione Albo. Nelle more dell'approvazione del regolamento generale di contabilità e nel rispetto del regolamento delle forniture di beni e servizi in economia approvato il 7 giugno 2010, si propone il rinnovo della consulenza con l'ing. Roberto Coa per la gestione del database Albo, anche in funzione dell'implementazione delle funzionalità legate ai servizi aggiuntivi che questo Consiglio ha intenzione di porre in essere per gli iscritti. Il Consiglio approva la proposta e dà mandato al tesoriere Rutilio per il rinnovo della consulenza. Si impegna la somma di 3.000,00 euro sul capitolo “6 - Comunicazione” del bilancio di previsione. I consiglieri Todde e Tobia rientrano.

Congresso nazionale. Riprendendo la discussione avviata nella precedente seduta, il Consiglio valuta le modalità di partecipazione al 55º Congresso nazionale degli ingegneri, a Torino. Visto il regolamento del Congresso ed il programma, il Consiglio - al fine di contenere la spesa per l'Ordine - delibera i seguenti rimborsi massimi per i consiglieri che parteciperanno ai lavori: pernottamento, 90 euro al giorno, per un massimo di 4 giorni; viaggio aereo: 190 euro per andata e ritorno; trasferimenti aereoporto-hotel e viceversa: 40 euro; parcheggi: 50 euro; pasti: 60 euro (a copertura dei pasti di martedì 7 settembre). Le diarie saranno riconosciute fino ad un massimo di 4 giorni. Tutte queste spese saranno rimborsate dietro presentazione di ricevuta/fattura. Ogni altra spesa non compresa nell'elenco sopra riportato non sarà riconosciuta. Eventuali spese di carattere eccezionale e non ricomprese nell'elenco saranno sottoposte all'attenzione del Consiglio dal consigliere tesoriere.

Riscossione crediti. Il presidente propone la formazione di un gruppo di lavoro che studi la procedura di riscossione crediti, da approvare poi in Consiglio. Il consigliere Todde fa presente che esiste già un regolamento, basta solo scrivere la procedura. Tobia e Todde, invitati dal presidente a far parte del gruppo di lavoro, declinano perché non interessati. Il Consiglio delibera di istituire un gruppo lavoro (componenti: Testa, Lai, Massa, Rutilio) per lo studio della procedura di riscossione crediti.

Segreteria. Il consigliere Gianluca Cocco confronta la pianta organica attuale a quella di altri Ordini provinciali di dimensioni simili a quello di Cagliari - e illustra le possibilità di modificarla, in vista della scadenza (30 ottobre 2010) dei contratti a tempo determinato di due unità lavorative. Valutate le esigenze e le opzioni disponibili, il Consiglio delibera il rinnovo per un anno del contratto dei due dipendenti in scadenza, dopo una sospensione di 20 giorni. Si istituisce un gruppo di lavoro che si occupi della variazione della pianta organica e dell'attivazione delle procedure di espletamento del concorso (componenti: Boaretto, Casciu, Cocco, Nastasi, Rutilio).

Attività consiglieri. Il presidente legge una proposta (firmatari Garau, Nastasi, Rutilio, Casciu, Casu, Testa, Cocco) a proposito delle attività che esulano dalla funzione di consigliere. Si propone che i consiglieri dell'Ordine in carica non possano assolvere ad incarichi che l'Ordine stesso affida all'esterno, con particolare riferimento ad incarichi tecnici, di docenza, di svolgimento delle attività di supporto al Consiglio ove sia prevista remunerazione e, in generale, tutti quegli incarichi non strettamente legati all'esercizio delle funzioni di Consigliere che prevedono una forma di retribuzione per lo svolgimento del servizio stesso. Il presidente condivide il principio della proposta e si associa. Il consigliere Todde ritiene non opportuno porgere il fianco a coloro che pensano che i consiglieri approfittino del proprio ruolo. Il consigliere Tobia ritiene che sia più opportuno, per la trasparenza, pubblicare gli incarichi e le segnalazioni dei consiglieri. La proposta viene approvata (Tobia contraria, Todde astenuto). La delibera precisa che «si rende necessario studiare la modalità attraverso cui il servizio reso dal consigliere diventi a carattere gratuito».

Convegni e seminari. Il Consiglio concede il patrocinio gratuito al CNOS-FAP per il seminario interdisciplinare su “Il rischio stress lavoro-correlato (D. Lgs 81/08) nell'organizzazione del lavoro” e dispone che la segreteria metta a disposizione gli elenchi richiesti.

Il Consiglio delibera di concedere il patrocinio al Comune di Villagrande Strisaili per la “Fiera della produttività sostenibile” e di dare notizia della manifestazione sul sito dell'Ordine.

il logo del CNI - Consiglio Nazionale Ingegneri
il logo del Centro Studi del CNI
il logo del 59° Congresso nazionale degli Ordini degli Ingegneri, a Caserta
logo Regione Sardegna - Prezzario Lavori pubblici