il logo dell'Ordine degli Ingegneri della provincia di Cagliari

sede: via Tasso 25 - 09128 Cagliari
telefono: 070.499703 - 070.499075 • fax: 070.44370 • P.IVA 00458800927
contatti e-mail
orari per il pubblico: lunedì: 11-13; martedì: 9-13 e 16-20
mercoledì: 9-13; giovedì: 9-13 e 16-20; venerdì: 11-13
[ login ]

Consiglio - seduta del 3 novembre 2010

Sono presenti il presidente Gianni Massa, il segretario Gianluca Cocco, il tesoriere Maria Laura Rutilio e i consiglieri Maurizio Boaretto, Andrea Casciu, Alessandro Casu, Annamaria Deplano, Giuseppe Garau, Sergio Lai, Gabriella Lena, Gaetano Attilio Nastasi, Nicola Puddu, Pierfrancesco Testa, Sandra Tobia (seduta in corso), Salvatore Todde.

Il presidente Massa riferisce in merito all'assemblea dei presidenti svoltasi a Roma il 30 ottobre; non appena disponibile, il verbale sarà a disposizione dei consiglieri. Si è discusso sulla riforma delle professioni e sul congresso nazionale di Torino. In merito agli argomenti trattati in sede assembleare, l'Ordine di Cagliari ha chiesto al CNI l'istituzione di un gruppo di lavoro che rediga le linee guida per la valutazione della congruità delle offerte ed una presa di posizione in riferimento al tema delle omogeneizzazioni delle leggi regionali in materia di istituzioni di albi di certificatori.

È pervenuta una circolare CNI in merito ai contributi degli Ordini provinciali, con la quale si comunica che il 3 dicembre si terrà a Roma una riunione dei tesorieri degli Ordini d'Italia, dedicata al regolamento di contabilità.

Il presidente informa che il gruppo di lavoro incaricato di presentare al Consiglio una proposta di regolamento di contabilità ha iniziato i lavori, coordinati dall'ing. Testa. Non appena pronta, la bozza sarà portata all'attenzione del Consiglio. Si invitano tutti i consiglieri a partecipare alle riunioni del gruppo di lavoro.

Il segretario riferisce sull'atività del gruppo di lavoro incaricato di seguire l'organizzazione del concorso per il personale di segreteria. La modifica della pianta organica dell'Ordine necessita di tempi lunghi e potrà comunque partire solo a seguito la definizione dei nuovi carichi di lavoro da parte della Commissione Sistemi di Gestione; tali adempimenti sono in atto ma i tempi per il completamento di entrambi gli iter sono incompatibili con la necessità urgente di indire una procedura concorsuale pubblica per selezionare le figure professionali necessarie alla segreteria, prima della scadenza del contratto dei dipendenti a tempo determinato. Per tali ragioni, sarà richiesta al dott. Raffaele Tola (commercialista e consulente del lavoro per l'Ordine) una proposta tecnica ed economica - da discutere in Consiglio - per la gestione delle procedure concorsuali pubbliche per l'assunzione di almeno due figure professionali a tempo indeterminato già previste nell'attuale dotazione organica teorica. Dovrebbero essere calcolati i costi da inserire nel bilancio preventivo 2011 relativi alle attività concorsuali; qualora il Consiglio lo ritenesse opportuno, al dottor Tola potrebbe essere affidata la gestione esterna di tutta l'attività concorsuale. Il segretario precisa inoltre che, alla luce delle normative vigenti in materia, nessun consigliere potrà partecipare alle procedure concorsuali in qualità di membro di commissione di valutazione.

Il presidente informa che sono pervenute all'Ordine numerose segnalazioni in merito ai disservizi dell'Ufficio edilizia privata del Comune di Cagliari ed in merito agli eccessivi ribassi nelle gare di affidamento. Entrambi gli argomenti, già portati all'attenzione delle commissioni competenti e per i quali è necessaria una particolare attenzione, saranno discussi nel corso della seduta.

Iscrizioni. Viste le domande presentate ed esaminata la documentazione allegata, il Consiglio delibera l'iscrizione all'Albo A, con anzianità 3 novembre 2010, degli ingegneri Silvia Alberti, Andrea Bez, Maria Irene, Martino Cani, Luca Cisci, Maria Aurora Cocco, Silvia D'Alesio, Alessandra Fara, Marianna Fara, Alessandro Garau, Marco Lai, Danilo Massa, Stefania Melis, Alessia Meloni, Roberto Milia, Pierpaolo Picciau, Giancarlo Pillittu, Roberta Piras, Ugo Piras, Matteo Soru, Davide Deiana.

Viste le domande presentate ed esaminata la documentazione allegata, il Consiglio delibera l'iscrizione all'Albo B, con anzianità 3 novembre 2010, degli ingegneri iuniores Emanuele Crasto, Alessio Melis, Massimiliano Piccoi, Sandro Pozzolo.

Cancellazioni. Appresa la notizia ed esprimendo i sensi del più profondo cordoglio, il Consiglio delibera la cancellazione dall'Albo dell'ing. Francesco Dejana (numero 938), deceduto il 20 ottobre. Viste le richieste ed esaminata la documentazione agli atti, il Consiglio delibera la cancellazione dall'Albo, per volontarie dimissioni, degli ingegneri Tullio Boi (2320), Sandra Ennas (3073), Alessandro Pomata (3814), Riccardo Zonza (B 22).

Parcelle. Il consiglio approva due parcelle sottoposte dalla Commissione con parere favorevole.

La Commissione Geotecnica ha proposto alla Commissione Parcelle di analizzare una bozza di tariffa per le prestazioni geotecniche (che fa riferimento a tariffe CNI): il 4 novembre la proposta passerà in Commissione e sarà poi proposta al prossimo Consiglio.

Su segnalazione di un iscritto, il Consiglio delibera di impugnare i bandi Abbanoa che riguardano il “Progetto di risanamento del territorio dei comuni di Dolianova, Donori, Monastir, Serdiana, Soleminis, e Ussana. Collettori fognari. Schema n. 264 Monastir”. L'ing. Todde rileva che nei bandi è previsto un ingegnere idraulico strutturista in luogo di un ingegnere iscritto all'albo.

Segnalazioni. Si delibera di pubblicare sul sito la richiesta del CRFPA (elenco di professionisti con una esperienza pluriennale in materia di prevenzione e sicurezza sul lavoro, certificata in base alla norma UNI CEI EN ISO/IEC 17024:2004) e di segnalarla con una circolare e-mail agli iscritti.

Alla riunione del Comitato per l'iscrizione dei consulenti tecnici presso il Tribunale di Tempio Pausania (15 novembre), l'Ordine sarà rappresentato dal consigliere Testa.

Vista la richiesta dell'Ospedale Brotzu sulla formazione della commissione giudicatrice nel concorso per l'affidamento di due progetti (pensiline fotovoltaiche vani tecnici e pensiline fotovoltaiche parcheggi), il Consiglio decide di inviare l'elenco degli esperti con più di 10 anni di anzianità - escludendo i consiglieri - ed esperti in architettura, energia, impianti tecnologici.

Commissioni. La Confcooperative chiede un intervento dell'Ordine al seminario su “Innovazione ed edilizia sostenibile: ruolo e sensibilizzazione delle parti attrici”. Valutato il programma del seminario, la Commissione Energia propone al Consiglio l'adesione all'iniziativa (in programma a Cagliari il 26 novembre) con un intervento teso ad evidenziare le barriere culturali e amministrative che ancora oggi impediscono e rallentano l'affermarsi di tecnologie e materiali innovativi in edilizia.

Le Commissioni si incontreranno l'8 novembre per preparare un incontro-dibattito sulla congruità delle offerte: tema attuale, considerato che entrano in vigore il nuovo regolamento dei lavori pubblici e delle tariffe professionali. Sarà presentato un riepilogo statistico sull'attività di monitoraggio svolta dalla Commissione Bandi.

Il consigliere Gabriella Lena segnala una proposta della Commissione Sicurezza per il corso Prevenzione incendi (legge 818). I colleghi interessati raggiungono già il numero necessario all'attivazione del corso. Si propone l'attivazione di un gruppo di lavoro che dovrà riferire al prossimo Consiglio: ne faranno parte Gabriella Lena, Laura Rutilio e Pierfrancesco Testa.

Il consigliere Lai riferisce che la Commissione Formazione e Aggiornamento propone la redazione di un documento da pubblicare nel sito dell'Ordine con domande e risposte ricavate dalla registrazione degli interventi durante l'incontro con i giovani ingegneri, tenutosi a luglio presso l'Ordine. È stato proposto un calendario mensile di incontri su su previdenza, fiscalità e temi legali-amministrativi. La Commissione ha discusso poi di una serie di criticità lamentate da diversi colleghi nei rapporti con le Pubbliche Amministrazioni, con particolare riguardo al Comune di Cagliari; in particolare ci si lamenta delle lungaggini burocratiche che creano problemi anche nei rapporti con la committenza che, spesso, addebita ai professionisti i ritardi. Occorrerà confrontarsi e dibattere con le amministrazioni in un incontro con gli iscritti, al fine di trovare un percorso univoco sugli iter delle pratiche in modo da avere la interpretazioni omogenee, indipendentemente dal funzionario che istruisce le pratiche.

Il consigliere Puddu riferisce su una nota a proposito di problemi per gli iscritti alla Sezione B con il timbro professionale e per casi di discriminazione nei bandi di progettazione; propone un incontro con i colleghi triennali che possa portare poi a un lavoro comune con la Commissione Competenze. A proposito del timbro, il consigliere Puddu spiega che - da quando l'Ordine di Cagliari ha deliberato in proposito - sono giunti dei pareri del CNI sulla “firma” degli ingegneri iscritti alla sezione B; molti Ordini (tra cui Roma) hanno adeguato il timbro in base alle nuove indicazioni, l'Ordine di Cagliari dovrebbe provvedere. Per quanto riguarda invece le discriminazioni segnalate, il consigliere Puddu ritiene che la Commissione Competenze di prossima istituzione possa aiutare a far conoscere presso gli enti il ruolo dell'ingegnere triennale. In tal senso il presidente rammenta quanto deliberato nella seduta dell'8 luglio, che istituiva il gruppo di lavoro sulle competenze (Nastasi, Rutilio, Puddu).

Il consigliere Lena riferisce che in occasione del corso di formazione su “Black-out ospedali” (Cagliari, 7 ottobre) un intervento è andato fuori tema. Anziché di “Progettazione elettrica e Master Plan” si è parlato della gestione delle emergenze negli ospedali. Il consigliere auspica che in futuro si verifichi preventivamente a grandi linee il contenuto delle esposizioni destinate alla divulgazione tra i colleghi, per accertarne la coerenza con il programma approvato dal Consiglio.

Il Consiglio delibera di concedere il patrocinio per il convegno del 9 novembre su “Norme Uni e certificazione energetica in Sardegna”, organizzato dalla Camera di commercio (referente Gaetano Nastasi). Patrocinio approvato anche per i convegni proposti da Softing (referente Sergio Lai) e Linergy (referente Gaetano Nastasi).

Il segretario Gianluca Cocco informa il Consiglio su una proposta formulata assieme ai consiglieri Andrea Casciu, Alessandro Casu, Sergio Lai, Giuseppe Garau, Gianni Massa, Gaetano Nastasi, Laura Rutilio e Checco Testa, sull'organizzazione di un evento culturale nel periodo natalizio.

Si tratta di uno spettacolo teatrale che possa stimolare la socializzazione tra gli iscritti, sia occasione di incontro con la comunità cittadina, di promozione dell'immagine e del ruolo dell'Ordine degli Ingegneri nella società. La rappresentazione, che si è certi avrà successo tra gli iscritti, è la prima di una serie di iniziative di tipo culturale che ci si propone di organizzare. Incontri con personalità della cultura, presentazioni di libri, premi e concorsi per le tesi di laurea, partecipazione a convegni e dibattiti pubblici possono dare visibilità all'Ordine trasmettendo all'esterno i valori dell'etica professionale, l'importanza della nostra professione e il ruolo della categoria nello sviluppo della società e dell'economia, mettendo in particolar modo in evidenza il volto umano e sociale della professione.

Sulla base di queste premesse si ritiene che l'organizzazione di un'iniziativa il cui ricavato possa essere destinato alle fasce meno tutelate della popolazione ed alla risoluzione di problematiche sociali possa essere un primo piccolo ma importante passo verso una nuova percezione pubblica della sensibilità della categoria. In tal senso si propone che l'incasso sia devoluto a favore di un'associazione benefica che si occupa attivamente di politiche sociali nel territorio provinciale. Certi di un'approvazione da parte del Consiglio, per l'organizzazione della serata sono stati già avviati in via informale alcuni contatti con l'Amministrazione comunale di Cagliari, dalla quale è stato ottenuto un assenso indicativo sia per il patrocinio che per l'utilizzo del logo. Il Comune potrebbe concedere a titolo gratuito (salvo le spese vive) l'utilizzo del teatro Massimo (750 posti). In base alla disponibilità della sala, la data proposta è lunedì 27 dicembre. È stato contattato l'attore Elio Turno Arthemalle, che ha proposto lo spettacolo “In principio fu U - Breve storia universale della Sardegna”, scritto con Vito Biolchini.

Per una miglior riuscita dell'iniziativa, visto l'elevato numero di posti a disposizione (circa 750), si propone di divulgare l'evento attraverso la comunicazione interna ed esterna. Fra gli iscritti la serata verrà pubblicizzata attraverso il sito dell'Ordine, l'invio di e-mail a tutti i colleghi (tre passaggi) e con il passaparola tra consiglieri, partecipanti alle commissioni e amici/familiari. All'esterno, si pensa a comunicati stampa, flyer, locandine e passaggi radiofonici nella trasmissione condotta da Arthemalle e Biolchini.

È stato contattato un professionista (iscritto all'Ordine) al quale delegare l'intera organizzazione. Il grafico Stefano Asili si occuperà gratuitamente della veste grafica dei flyer e delle locandine. Per la biglietteria si propone di utilizzare i servizi della società Teatro di Sardegna che ha in gestione il “Massimo” dal Comune di Cagliari. In tal modo si eviterà la congestione della segreteria dell'Ordine e l'aggravio di lavoro per il personale, consentendo inoltre agli interessati di acquistare i biglietti con maggior comodità e semplicità. Si cercherà una collaborazione dei Vigili del fuoco per far sì che intervengano a titolo gratuito e si richiede l'impegno di tutti i consiglieri per trovare adeguate sponsorizzazioni all'evento.

Si propone di dedicare la serata alla memoria della collega consigliere dell'Ordine Teodora Loi, venuta a mancare nell'anno 2010, previo assenso della famiglia.

Si propone pertanto al voto del Consiglio l'approvazione dell'organizzazione dell'evento come sopra descritto, dando mandato al segretario Gianluca Cocco affinché definisca un quadro complessivo e ancor più dettagliato della manifestazione, da portare ai prossimi Consigli. I costi per l'organizzazione della manifestazione - stimati intorno ai 5.000 euro, imposte incluse - troveranno copertura nelle sponsorizzazioni e nel bilancio preventivo 2010 del Consiglio, alla voce “promozione eventi culturali”. Sandra Tobia è contraria all'iniziativa. Chicco Todde è contrario all'iniziativa con l'impegno di fondi dell'Ordine. Il Consiglio approva la proposta.

 

il logo del CNI - Consiglio Nazionale Ingegneri
il logo del Centro Studi del CNI
il logo del 59° Congresso nazionale degli Ordini degli Ingegneri, a Caserta
logo Regione Sardegna - Prezzario Lavori pubblici