il logo dell'Ordine degli Ingegneri della provincia di Cagliari

sede: via Tasso 25 - 09128 Cagliari
telefono: 070.499703 - 070.499075 • fax: 070.44370 • P.IVA 00458800927
contatti e-mail
orari per il pubblico: lunedì: 11-13; martedì: 9-13 e 16-20
mercoledì: 9-13; giovedì: 9-13 e 16-20; venerdì: 11-13
[ login ]

Consiglio - seduta del 28 novembre 2011

Sono presenti il vicepresidente vicario Sergio Lai e i consiglieri Maurizio Boaretto, Annamaria Deplano, Alessio Farci, Gabriella Lena, Nicola Puddu, Sandra Tobia, Salvatore Todde. Assenti giustificati: il segretario Gianluca Cocco e i consiglieri Alessandro Casu, Andrea Casciu, Giuseppe Garau, Gaetano Attilio Nastasi, Maria Laura Rutilio, Pierfrancesco Testa.

Il Consiglio dà il benvenuto al neoconsigliere Alessio Farci, che sostituisce Gianni Massa, che si ringrazia per il contributo dato fino ad oggi.

Il vicepresidente vicario Sergio Lai comunica di aver ricevuto una diffida (prot. 1050 del 28 novembre 2011, allegata in copia al verbale) e dichiara che il contenuto si ritiene inconferente in quanto non riguarda la fattispecie in questione. Infatti a seguito dell'opzione per la carica di consigliere nazionale, comunicata con la nota del 16 novembre 2011, Gianni Massa è decaduto dalla carica di consigliere dell'Ordine di Cagliari per incompatibilità, come previsto dal DPR 169/2005, art. 5, comma 3.

Ai sensi del comma 5 dell'art. 2 del citato DPR, nonché dell'art. 18.4 del regolamento delle attività del Consiglio dell'Ordine di Cagliari, il consigliere Massa è sostituito dal primo dei candidati non eletti, iscritto alla medesima sezione dell'albo, che dal verbale dell'elezioni a suo tempo svolte è risultato essere Alessio Farci. A seguito della sua dichiarata disponibilità, il consesso è legittimamente formato e di conseguenza è stato convocato il Consiglio per l'elezione del presidente. Non esiste inoltre nella forma prevista dal regolamento l'atto che, sempre in virtù del regolamento invocato, comporterebbe, secondo quanto affermato nella diffida, l'iter delineato nella diffida stessa.

Il vicepresidente vicario comunica che i sette consiglieri (Alessandro Casu, Gianluca Cocco, Giuseppe Garau, Pierfrancesco Testa, Gaetano Attilio Nastasi, Maria Laura Rutilio, Andrea Casciu) con una nota datata 28 novembre 2011 (prot. 1051) hanno presentato le dimissioni dalla carica di consigliere.

Il consigliere Todde propone per la carica di presidente il consigliere Sergio Lai. Lai dichiara la propria disponibilità a ricoprire il ruolo.

Si procede con la votazione. Il consigliere Boaretto chiede la votazione segreta. Vengono distribuite 8 schede di identico formato, bianche e riportanti il timbro dell'Ordine, pari al numero dei presenti.

Il segretario facente funzioni Gabriella Lena procede allo scrutinio. Lai ha riportato 8 voti. Il Consiglio delibera di nominare presidente dell'Ordine Sergio Lai. Il presidente eletto ringrazia i presenti, ai quali chiede il sostegno in questo particolare momento per svolgere il delicato incarico. Viste le dimissioni presentate dai 7 consiglieri, dichiara che si attiverà con tempestività, in base all'art. 18 punto 2 del regolamento delle attività del Consiglio, nel tentativo di farle ritirare.

Poiché tra i dimissionari risulta il consigliere tesoriere, il presidente designa, in via temporanea, il consigliere Puddu a svolgere la funzione di tesoriere, sussistendo la fattispecie di cui all'art 40 del regio decreto 23 ottobre 1925 n. 2537, stante le urgenti necessità amministrative dell'Ordine. Il Consiglio approva.

Il presidente rimanda la discussione degli altri punti all'ordine del giorno ad altra seduta.

Il Consiglio delibera che le funzioni di segretario siano svolte temporaneamente dal presidente.

 

il logo del CNI - Consiglio Nazionale Ingegneri
il logo del Centro Studi del CNI
il logo del 59° Congresso nazionale degli Ordini degli Ingegneri, a Caserta
logo Regione Sardegna - Prezzario Lavori pubblici