il logo dell'Ordine degli Ingegneri della provincia di Cagliari

sede: via Tasso 25 - 09128 Cagliari
telefono: 070.499703 - 070.499075 • fax: 070.44370 • P.IVA 00458800927
contatti e-mail
orari per il pubblico: lunedì: 11-13; martedì: 9-13 e 16-20
mercoledì: 9-13; giovedì: 9-13 e 16-20; venerdì: 11-13
[ login ]

Consiglio - seduta del 15 dicembre 2011

Sono presenti il presidente Sergio Lai e i consiglieri Gianluca Cocco (seduta in corso), Alessandro Casu, Andrea Casciu, Annamaria Deplano, Alessio Farci, Giuseppe Garau (seduta in corso), Gabriella Lena, Gaetano Attilio Nastasi, Nicola Puddu, Maria Laura Rutilio, Pierfrancesco Testa, Sandra Tobia, Salvatore Todde. Assenti giustificati Maurizio Boaretto, Alessio Farci, Gabriella Lena, Sandra Tobia e Nicola Puddu.

Il presidente Sergio Lai riferisce sulla gestione della posta, del protocollo e in particolare dei quesiti presentati dagli iscritti. Spiega che la Commissione Sistemi di Gestione sta studiando le modalità più efficienti per la gestione del protocollo. Il consigliere Gaetano Nastasi propone un modello di gestione della posta in entrata. Considerato che si procede già alla sua digitalizzazione, sarebbe utile per i consiglieri poter vedere via web - in un'area riservata, protetta da password - tutta la posta ricevuta. Il servizio, a costo zero, garantirebbe maggiore trasparenza e celerità nella trasmissione della posta in arrivo senza intasamento delle caselle personali di posta elettronica. Il presidente sottolinea la delicatezza della gestione della posta nel caso di provvedimenti disciplinari. Il consigliere Todde evidenzia le possibili criticità della gestione online.

Nastasi, pur non condividendo le considerazioni di Todde, e ribadendo la convinzione che anche le segnalazioni che comportano aspetti riconducibili a violazioni del codice deontologico debbano essere protocollate e quindi visionate da tutti i consiglieri, ferma restando la responsabilità ed esclusiva competenza del presidente nella gestione di tali procedimenti, al fine di superare l'impasse del momento e avviare l'iniziativa propone di criptare la corrispondenza classificata come “procedimenti disciplinari”. Tali cartelle saranno registrate con protocollo normale ma catalogate in cartelle separate e non condivise. Si rinvia a successivi approfondimenti la definizione dei limiti di accessibilità alla posta in entrata e uscita che sia lecito imporre ai consiglieri.

Nastasi inoltre ricorda come nel precedente Consiglio tutta la corrispondenza, anche solo di risposta a quesiti informativi, passasse attraverso mail e non a richieste telefoniche. Questo ha garantito, a fronte di un piccolo ritardo, la massima trasparenza per le risposte e la possibilità di un database storico dei quesiti degli iscritti.

Todde fa notare che nel caso si volesse rispondere a nome dell'Ordine la procedura è corretta. Ma nel caso di risposte a quesiti banali (ad esempio sulle procedure di iscrizione) la risposta diretta risulta più efficace. Gianluca Cocco, Alessandro Casu, Andrea Casciu, Giuseppe Garau, Gaetano Attilio Nastasi, Maria Laura Rutilio e Pierfrancesco Testa confermano che il metodo di gestione dei quesiti, anche banali, posti dai colleghi attraverso il sistema di smistamento mail ai consiglieri per competenza ha garantito una efficiente gestione dei rapporti con gli iscritti basata sui principi di trasparenza, coerenza, equità e parità di trattamento.

Tutto il Consiglio concorda con l'attuazione della procedura proposta da Nastasi. La proposta di gestione online del protocollo è approvata.

Procedimenti disciplinari. Il presidente Lai riferisce di non aver ereditato nessun procedimento dall'ex presidente. Il consigliere Nastasi ricorda che è stata depositata in segreteria dall'ing. Massa una cartella con tutti i procedimenti in corso e fa presente inoltre che Sergio Lai era settimanalmente aggiornato su tutti i procedimenti in corso presso l'Ordine (il presidente Massa riuniva in via informale tutti i consiglieri che partecipavano ai lavori ogni lunedì, condividendo l'esame di problematiche e procedimenti in corso, riunioni alle quali Sergio Lai partecipava con regolarità).

Il consigliere Todde sottolinea come sia divenuto urgente metter in atto un protocollo per tutte le segnalazioni di difformità edilizie. La proposta di Todde è la seguente: convocazione del collega per richiesta di chiarimento e successivo monitoraggio su tutto l'iter del procedimento, con l'obbligo di riferire al Consiglio.

Il presidente riferisce al Consiglio a proposito di una richiesta di chiarimenti presentata da alcuni consiglieri sul protocollo d'intesa Ersu-Università di Cagliari per la progettazione del nuovo campus universitario in viale La Plaja. Secondo il consigliere Nastasi, il progetto preliminare è stato affidato direttamente con il protocollo d'intesa, attraverso un procedimento non corretto. Si propone di richiedere l'accesso agli atti del protocollo d'intesa/contratto di collaborazione tra Ersu e Università.

Nastasi riferisce dei contatti avuti con l'Università per il bando sulle procedure per i certificati di prevenzione incendi, sul quale l'Ordine aveva mosso dei rilievi. L'Università ha risposto alla diffida impegnandosi all'assunzione dei professionisti esperti, con un contratto che escluderà la possibilità che siano chiamati a firmare atti o documenti riconducibili a progetti o certificazioni.

L'Assessorato all'Industria della Regione Sardegna con una nota del 29 settembre 2011 (prot. 876) ha chiesto dei chiarimenti sulle competenze professionali in materia di progettazione di centrali di produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili. Il presidente si impegna a preparare una risposta.

Commissioni. Il gruppo di lavoro per il regolamento di contabilità riprenderà i lavori con il coordinamento del consigliere Testa. La prossima riunione, a cui è invitato a partecipare tutto il Consiglio, è fissata per giovedì 29 dicembre.

È giunta una proposta per l'inserimento della Commissione Giovani dell'Ordine di Cagliari nel Network Commissioni Giovani nazionale. Lai ricorda come l'indicazione discenda direttamente dal Consiglio Nazionale. La Commissione Giovani si è riunita il 14 dicembre ed ha individuando alcuni punti sui quali lavorare. Il presidente illustra brevemente il programma della Commissione Giovani e ne chiede l'approvazione. Anche Gianluca Cocco riferisce sull'attività della Commissione, avendo partecipato a precedenti riunioni. Giuseppe Garau riferisce di aver ricevuto la richiesta di essere nominato referente della commissione. Il consigliere Gianluca Cocco formalizza la richiesta di essere nominato referente della commissione. Si decide di rinviare la decisione al prossimo Consiglio.

Parcelle. Il Consiglio vota per l'approvazione di 6 parcelle (delle quali una con correzione e una con visto di congruità).

Il consigliere Garau riferisce sulla preparazione del nuovo sito Internet dell'Ordine. Il sito è stato studiato dal punto di vista grafico e della struttura, con particolare attenzione alla gestione dei dati, ed occorre programmare la sua attivazione in rete. Il presidente si impegna a farlo ai primi di gennaio. Il punto sarà all'ordine del giorno del prossimo Consiglio.

 

il logo del CNI - Consiglio Nazionale Ingegneri
il logo del Centro Studi del CNI
il logo del 59° Congresso nazionale degli Ordini degli Ingegneri, a Caserta
logo Regione Sardegna - Prezzario Lavori pubblici