il logo dell'Ordine degli Ingegneri della provincia di Cagliari

sede: via Tasso 25 - 09128 Cagliari
telefono: 070.499703 - 070.499075 • fax: 070.44370 • P.IVA 00458800927
contatti e-mail
orari per il pubblico: lunedì: 11-13; martedì: 9-13 e 16-20
mercoledì: 9-13; giovedì: 9-13 e 16-20; venerdì: 11-13
[ login ]

Consiglio - seduta del 1° agosto 2012

Sono presenti il presidente Sergio Lai e i consiglieri Maurizio Boaretto, Gianluca Cocco (seduta in corso), Annamaria Deplano, Giuseppe Garau, Alessandro Lai, Gabriella Lena, Nicola Puddu, Maria Laura Rutilio, Pierfrancesco Testa, Sandra Tobia, Salvatore Todde. Assenti giustificati: Gaetano Attilio Nastasi, Andrea Casciu, Alessio Farci.

Il presidente Lai comunica che il decreto sulla Riforma delle professioni dovrebbe essere in via di pubblicazione. Ci si augura che contenga alcune modifiche rispetto al testo circolato nella prima settimana di luglio: nell'Assemblea dei presidenti tenuta a Roma il 4 e 5 luglio erano emerse notevoli contrarietà. Lai spiega di aver evidenziato in quella sede alcune criticità contenute nelle proposte in discussione.

Iscrizioni. Viste le domande presentate ed esaminata la documentazione allegata, il Consiglio delibera l'iscrizione all'Albo A, con anzianità 1º agosto 2012, degli ingegneri Antonello Argiolas, Giorgio Balloi (dall'Albo B, n. 314), Matteo Bordignon, Giovanni Chessa, Karol Coppola, Nicola Cotza, Federico Deiana, Paolo Desogus, Antonio Fanari, Andrea Frau, Giorgia Fumo, Valeria Furcas, Marco Laconi, Daniela Leoni, Davide Mallica, Stefano Marras, Fernando Massa, Giovanni Meloni, Riccardo Meloni, Daniela Mereu, Stefano Monni, Cristiano Montis, Marco Murgia, Cinzia Onnis, Francesco Onnis, Luca Peruzzu, Davide Pili, Lucia Podda, Alberto Porcu, Massimo Puddu, Alessandro Sanna, Pasqualino Serrao, Maria Luciana Siotto, Davide Solinas , Matteo Trincas, Maria Teresa Turco, Simone Usai, Giovanni Zucca.

Vista la domanda presentata ed esaminata la documentazione allegata, il Consiglio delibera l'iscrizione all'Albo B, con anzianità 1º agosto 2012, degli ingegneri iunior Cristiano Bassu, Alan Carrus, Gianpriamo Fenude, Antonio Marras, Giacomo Mascia, Paolo Patti, Carla Uccheddu.

Trasferimento. Vista la richiesta dell'Ordine di Parma ed esaminata la documentazione agli atti, il Consiglio delibera il trasferimento dell'ing. Carlo Buratti da questo Ordine e quello di Parma.

Cancellazioni. Viste le richieste ed esaminata la documentazione agli atti, il Consiglio delibera la cancellazione dall'Albo, per volontarie dimissioni, degli ingegneri Roberto Aresu (n. 1812), Carlo Enrico Carcangiu (6268), Vittorio Castrignanò (1051), Alessandro Faraone (1806), Paolo Gallino (661), Silvestro Giuliani (812), M. Francesca Lecca (6270), Carlo Mastriforti (873), Saverio Sanna (1724), Gabriele Sulis (2701).

Parcelle. Confermando il parere della Commissione revisione, il Consiglio giudica parzialmente congrua una parcella sottoposta da un privato. Alla luce della documentazione presentata, infatti, si ritiene di non poter classificare il progetto come esecutivo e di non avere elementi sufficienti a stimare il costo delle opere che sembrerebbero sovrastimate.

Terne e segnalazioni. Vista la richiesta per una terna di collaudatori presentata dal costruttore Ervando Esu, il Consiglio delibera di designare gli ingegneri Raffaello Argiolas, Francesco Armellino, Alessandro Arru. Esaminata la comunicazione presentata dall'Università di Cagliari, con la quale viene richiesta una rosa di esperti tra i quali individuare i componenti della Commissione che dovrà esaminare le offerte relative all'appalto per la progettazione e l'esecuzione dei lavori di realizzazione di un nuovo complesso edilizio universitario a Monserrato, il Consiglio delibera di non segnalare alcun nominativo. Il bando di gara, infatti, contiene alcune illegittimità e in particolare viene eccessivamente sottostimata la somma messa a disposizione per le prestazioni di ingegneria: è inferiore al 22% di quella ottenuta con l'applicazione della tariffa professionale. Poiché si tratta di un appalto integrato rivolto ad imprese, il Consiglio valuterà l'opportunità di presentare un ricorso, essendo dubbio il riconoscimento dell'interesse dell'Ordine da parte del TAR. In ogni caso sarà inviata all'Università una lettera che preciserà i punti contestati.

Commissioni. Il presidente riferisce di aver partecipato ad una riunione presso l'Assessorato regionale al Lavoro, insieme con gli ingegneri Sergio Maria Ravaioli e Marco Isola (coordinatore della Commissione Formazione e Aggiornamento dell'Ordine). In tale occasione è stato ribadito l'interesse comune a portare avanti, sulla traccia di quanto discusso nelle precedenti riunioni, il programma di Alta Formazione sui temi del Project Management, della sostenibilità ambientale e dei materiali che consentano la costruzione di edifici a basso impatto con l'impiego di risorse locali.

Il consigliere Lena presenta il corso di aggiornamento per RSPP/Coordinatori in materia di sicurezza sul lavoro, riservato ai colleghi che hanno già frequentato presso l'Ordine più corsi di aggiornamento. L'avvio è previsto per l'11 ottobre; il programma prenderà in esame i meccanismi a livello comunitario per l'elaborazione ed emanazione delle direttive e delle norme tecniche in materia di sicurezza del lavoro. Il Consiglio approva la lettera di invito ai colleghi, il preventivo dei costi e la scheda di presentazione.

Organico segreteria. Il consigliere Deplano illustra l'iter seguito dalla commissione incaricata di valutare tra i candidati selezionati il più idoneo per l'assunzione a tempo determinato come aiuto alla segreteria. Dopo i colloqui con i candidati, è stata stilata una graduatoria di merito, sottoposta all'approvazione del Consiglio. La commissione (composta dal consulente dott. Tola e dai consiglieri Deplano, A. Lai, Lena e Puddu) ha segnalato una riserva: l'avviso con il quale era manifestato l'interesse dell'Ordine all'assunzione del dipendente, infatti, riportava la dicitura “Ente Pubblico cerca ragioniera/e”, anche se il titolo di studio richiesto nell'avviso era il diploma di maturità. Il Consiglio, considerato che il candidato prescelto possiede il titolo di studio richiesto dal bando, delibera di sciogliere la riserva approvando la graduatoria stilata dalla commissione e di assumere a tempo determinato Elena Latti, risultata prima nella graduatoria. Si dà mandato al dott. Tola per l'avvio della procedura: dovrà essere stilato il contratto di lavoro e avviato al lavoro il candidato prescelto a partire dal 1º settembre 2012.

Previdenza. Su proposta del presidente, il Consiglio approva l'adesione dell'Ordine al gruppo istituzionale che chiede l'attivazione della Gestione separata InarCassa.

il logo del CNI - Consiglio Nazionale Ingegneri
il logo del Centro Studi del CNI
il logo del 59° Congresso nazionale degli Ordini degli Ingegneri, a Caserta
logo Regione Sardegna - Prezzario Lavori pubblici