il logo dell'Ordine degli Ingegneri della provincia di Cagliari

sede: via Tasso 25 - 09128 Cagliari
telefono: 070.499703 - 070.499075 • fax: 070.44370 • P.IVA 00458800927
contatti e-mail
orari per il pubblico: lunedì: 11-13; martedì: 9-13 e 16-20
mercoledì: 9-13; giovedì: 9-13 e 16-20; venerdì: 11-13
[ login ]

Consiglio - seduta dell'8 aprile 2013

Sono presenti il presidente Sergio Lai e i consiglieri Maurizio Boaretto, Annamaria Deplano, Alessio Farci, Alessandro Lai, Gabriella Lena, Gaetano Attilio Nastasi, Nicola Puddu, Maria Laura Rutilio, Pierfrancesco Testa, Sandra Tobia, Salvatore Todde. Assenti giustificati: Casciu, Cocco, Garau.

Il presidente comunica che il 6 aprile a Roma, in occasione dell'Assemblea dei presidenti, si è discusso anche del regolamento sulla formazione. “È emersa una situazione a dir poco caotica, con posizioni molto diverse e contrastanti sia sugli elementi base del regolamento che sui CFP (numero, validità, ecc). Si è arrivati al punto critico in cui il vice presidente Bonfà ha dichiarato di non volersi più occupare del coordinamento del gruppo di lavoro sul regolamento della formazione; poi si è trovata una linea di mediazione. La prossima riunione è fissata per l'11 maggio e si spera, è il caso di dirlo, di arrivare ad una posizione condivisa. Nel mio intervento ho riportato alcune perplessità che riguardano diversi punti; ad esempio il regolamento non prevede il caso di iscritti che siano stati sospesi (per qualsiasi motivo) e poi vengono reiscritti”.

“A completamento dell'intervento, nonostante la questione non fosse all'ordine del giorno, ho voluto ribadire la situazione di grave difficoltà manifestata da molti colleghi che non riescono a pagare le rate dei contributi InarCassa e quindi non possono ottenere la necessaria certificazione della regolarità contributiva. Ho ribadito che per questa situazione l'Ordine, pur non avendo uno specifico compito, in qualche modo deve intervenire, magari con un documento concordato assieme ad altri Ordini. Non possiamo trascurare il problema, perché la situazione potrebbe diventare ingovernabile”.

Il presidente riferisce infine su un'iniziativa su cui l'Ordine sta lavorando assieme all'ANCI e al Ministero del Lavoro: l'organizzazione di una giornata seminariale destinata principalmente ai committenti dei Lavori pubblici e privati. Durante l'incontro dovrebbero essere illustrate e richiamate le responsabilità. Sarà lanciata un'iniziativa a costo zero per presentare a tutti i committenti dei lavori privati delle semplici linee guida riassuntive si compiti e responsabilità, trasmesse in automatico da tutti i Comuni o al momento del rilascio di un'autorizzazione, o al termine del periodo previsto per l'inizio dei lavori nel caso di DIA o similare.

A proposito del regolamento sulla formazione, il consigliere Alessandro Lai osserva che “nella bozza circolata nei giorni scorsi mancano di criteri oggettivi e sembra essere assente quel carattere di semplificazione da tutti auspicato. In termini di CFP il programma di aggiornamento professionale continuo può essere rappresentato da 30 ore (vuol dire 30 crediti?). Perplessità anche sul riconoscimento che gli Ordini devono dare alla formazione frontale erogata da associazioni di iscritti, riconosciuti dal CNI, e che operano nel territorio di competenza dell'Ordine provinciale. Alcuni punti discutibili: ad esempio nell'art. 2 comma 8 non è contemplato il caso in cui si iscriva all'Albo qualcuno che in precedenza avesse ottenuto la cancellazione. Anche nell'art. 2 comma 9, in base al comma 8 si assegna un certo numero di CFP al momento dell'iscrizione, ma di questi, che dovrei avere già incamerato, 10 li devo conseguire sull'etica e deontologia, obbligatoriamente, entro l'anno solare successivo. Il testo sembra veramente mal scritto”.

Iscrizioni. Viste le domande presentate ed esaminata la documentazione allegata, il Consiglio delibera l'iscrizione all'Albo A, con anzianità 8 aprile 2013, degli ingegneri Alessandro Aghedu, Daniele Aresu, Enrica Caddeo, Monica Costa, Filippo Deplano, Renato Deriu (dall'Ordine di Nuoro), Valentina Dubois, Jacopo Fabiani, Valentina Flore (dall'Ordine di Oristano), Mauro Nieddu, Emmanuela Palla, Francesca Pani, Enrico Pia (dall'Ordine di Oristano), Laura Pibiri (dall'Albo B), Fabrizio Pilleri, Manuela Porcu, Marco Scano, Giovanni Soro, Elisabetta Spiga, Flavio Stochino (dall'Ordine di Nuoro), Mariangela Zedda.

Vista la domanda presentata ed esaminata la documentazione allegata il Consiglio delibera l'iscrizione all'Albo B, con anzianità 8 aprile 2013, dell'ingegnere iunior Claudio Lusci.

Cancellazioni. Appresa la notizia ed esprimendo i sensi del più profondo cordoglio, il Consiglio delibera la cancellazione dall'Albo dell'ing. Luciano Puddu, deceduto il 28 marzo 2013.

Viste le richieste ed esaminata la documentazione agli atti, il Consiglio delibera la cancellazione dall'Albo, per volontarie dimissioni, degli ingegneri Walter Ambu (n. 4244), Carlo Capalozza (4910), Silvia Caschili (5767), Alessio Fenu (5266, già sospeso il 25 febbraio 2012)), Antonio Luigi (Ibba (B 334), Corrado Loi (B 237), Diego Massidda (3001), Alessandro (Merella (989), Carlo Mereu (6392), Marco Morini (3900), Enrico Murru (6910), Elisabetta (Pani (6339), Luisanna (Pani (2941), Daniela Podda (7490), Luca Porqueddu (4302), Salvatore (Rivano (1383), Nicola Romagno (868), Angelo Sanna (1696), Erika Spissu (6174), Euro Virdis (2219).

Trasferimenti. Vista la richiesta dell'Ordine di Bologna ed esaminata la documentazione agli atti, il Consiglio delibera il trasferimento dell'ing. Michele Deni da questo Ordine e quello di Bologna.

Parcelle. Valutata la richiesta di un iscritto, il Consiglio con 9 voti favorevoli e 2 astenuti (Sergio Lai e Rutilio) ritiene che non ci siano gli elementi sufficienti a giustificare l'annulla­mento di una delibera che riguardava la parcella per una prestazione Anas.

Terne e segnalazioni. Vista la nota del Comune di Santadi (prot. 182 del 2 aprile 2013) il Consiglio delibera di comunicare l'elenco dei professionisti con 10 anni di iscrizione all'Albo e che si sono dichiarati esperti in sicurezza.

Esami di Stato. Vista la nota del Ministero dell'Istruzione del 12 marzo a proposito degli esami di abilitazione alla professione di ingegnere, anno 2013, il Consiglio sulla base delle disponibilità raccolte delibera di segnalare i seguenti iscritti.

Membri effettivi, 1ª terna: Roberto Balia, Giovanni Maria Secchi, Alessandro Olivo; 2ª terna: Daniela Ludoni, Francesco Lecis Cocco Ortu, Francesco Madeddu; 3ª terna: Roberto Latti, Walter Quartu, Efisio Passa; 4ª terna: Noemi Migliavacca, Alberto La Barbera, Vittorio Scura.

Membri supplenti, 1ª terna: Giuseppe Tola, Gianni Fenu, Daniele Collu; 2ª terna: Fabrizio Porcedda, Alessandro Grondona, Pier Francesco Cadoni.

Il Consiglio discute sulla partecipazione al prossimo Congresso nazionale Inge­gneri e alle attività collaterali riguardanti il calcio a 11 e il calcio a 7.

Commissioni. La Commissione Energia segnala l'opportunità di costituire due sottogruppi: Strategie Energetiche per la Sardegna e Strumenti di Pianificazione Energetica.

Nell'ambito dell'attività della Commissione Innovazione, è stata proposta la partecipazione dell'Ordine al concorso 99 Ideas per il Sulcis. Condividendo l'importanza del concorso, il presidente ha proposto la partecipazione dell'Ordine.

Convegni e seminari. Valutate le richieste, il Consiglio delibera di concedere il patrocinio per i convegni organizzati da AIPAA (“Sistemi sicurezza anticaduta: normativa e progettazione”) e da Logical Soft.

Vista la proposta della Simatrix su una giornata di studio dedicata al tema “Le basi scientifiche della valutazione immobiliare standard” il Consiglio delibera di segnalare l'evento sul sito, con le solite avvertenze.

il logo del CNI - Consiglio Nazionale Ingegneri
il logo del Centro Studi del CNI
il logo del 59° Congresso nazionale degli Ordini degli Ingegneri, a Caserta
logo Regione Sardegna - Prezzario Lavori pubblici