il logo dell'Ordine degli Ingegneri della provincia di Cagliari

sede: via Tasso 25 - 09128 Cagliari
telefono: 070.499703 - 070.499075 • fax: 070.44370 • P.IVA 00458800927
contatti e-mail
orari per il pubblico: lunedì: 11-13; martedì: 9-13 e 16-20
mercoledì: 9-13; giovedì: 9-13 e 16-20; venerdì: 11-13
[ login ]

Consiglio - seduta del 29 aprile 2013

Sono presenti il presidente Sergio Lai e i consiglieri Maurizio Boaretto, Andrea Casciu, Annamaria Deplano, Alessio Farci, Giuseppe Garau (seduta in corso), Alessandro Lai, Gabriella Lena, Gaetano Attilio Nastasi, Sandra Tobia, Salvatore Todde. Assenti giustificati: Cocco, Puddu, Farci, Rutilio, Testa.

Il presidente comunica che l'11 maggio a Roma, nella prossima Assemblea dei presidenti, si discuterà sia del documento prodotto dal gruppo di lavoro “Regolamento Formazione” che della proposta gruppo di lavoro “Regolamento Codice deontologico” con l'adozione degli atti conseguenti. “Sulla questione regolamento formazione le posizioni sembrano ancora abbastanza distanti e non è stata trovata una posizione largamente condivisa; si spera che nei prossimi giorni si arrivi a sintesi. Vediamo se come Ordini della Sardegna riusciremo a trovare una posizione unitaria da proporre”.

“Qualche giorno fa ho partecipato presso la Regione Sardegna all'incontro sul partenariato, con un intervento nel quale ho annunciato la disponibilità alla collaborazione nei settori di interesse della programmazione che riguardano le azioni per il lavoro, la formazione e gli aspetti dell'energia. Ho parlato sia con il nuovo assessore regionale al Lavoro, Mariano Contu, che ci ha confermato la sua stima personale, ha letto il nostro progetto SFIDE che è stato giudicato idoneo ed è in attesa di rifinanziamento (dopo il blitz che ha sottratto 3 milioni di euro sugli originali 4,7 per finanziare la cassa integrazione): lo ha trovato molto interessante e si impegnerà al reperimento delle risorse in fase di assestamento della finanziaria. Ha infine giudicato molto positivamente il nostro ingresso nel partenariato e ha mostrato disponibilità a contattarci. Per le prossime settimane abbiamo in programma un incontro all'Assessorato al Lavoro”.

“Nei giorni precedenti si era svolto un incontro con il dirigente del Servizio Autorità di certificazione della Direzione Generale della Programmazione e Bilancio, Piero Coccollone, e con il direttore del Centro di Programmazione, Gianluca Cadeddu, con il quale si è concordato di formalizzare i contatti istituzionali con l'Ordine degli Ingegneri al fine di un nostro contributo nei settori di interesse”.

”In occasione dell'ultima sessione di esami del corso di prevenzione incendi e a seguito di una nota della Direzione regionale della Sardegna, il direttore ha manifestato l'intenzione di continuare a costituire un tavolo tecnico e ha chiesto di valutare l'opportunità di incaricare un rappresentante che partecipi alle sessioni di lavoro del tavolo tecnico, e in sua assenza di un componente supplente. Nell'occasione gli ho ricordato l'esigenza già emersa con il Comandante provinciale di costituire la Consulta Provinciale Antincendi a cui partecipare insieme agli altri Ordini e Collegi. Fisseremo un incontro a brevissimo termine per formalizzare la Consulta con gli altri rappresentanti delle professioni tecniche, che sono già stati avvisati”.

“Ho rilasciato un'intervista al Sole-24 Ore che è uscita nel focus dell'edizione di oggi riservata al Nord e alla Sardegna: invierò una copia in formato pdf”.

“Infine segnalo che come Ordine degli Ingegneri siamo nella piattaforma ministeriale di 99 Ideas. Mentre la commissione di valutazione è al lavoro (fine prevista per il 23 maggio o fine mese) si chiede il sostegno all'iniziativa con un voto online di adesione al progetto. Siamo stati contattati da quelli che sembrano in pole position nel concorso internazionale (in pratica i cassintegrati di ALCOA), che hanno visionato tutte le numerose proposte presentate e hanno valutato come le nostre idee si sposano in generale con le loro, e anche con altre 5 o 6 proposte. Qiundi chiediamo a tutti il sostegno. Mi impegno a presentare un sommario delle idee che, come ricorderete, sono emerse a seguito del lavoro della Commissione Innovazione e di quanti hanno voluto partecipare”.

Iscrizioni. Viste le domande presentate ed esaminata la documentazione allegata, il Consiglio delibera l'iscrizione all'Albo A, con anzianità 29 aprile 2013, degli ingegneri Andrea Baldussi, Fabrizio Collu, Emanuela Pazzola (reiscrizione, n. 6015), Paolo Pintus, Paolo Piras, Nicoletta Rombi, Daniele Trogu.

Vista la domanda presentata ed esaminata la documentazione allegata, il Consiglio delibera l'iscrizione all'Albo B, con anzianità 29 aprile 2013, dell'ingegnere iunior Claudia Zanda.

Cancellazioni. Appresa la notizia ed esprimendo i sensi del più profondo cordoglio, il Consiglio delibera la cancellazione dall'Albo dell'ing. Lelio Caocci, deceduto il 25 aprile 2013.

Vista la richiesta ed esaminata la documentazione agli atti, il Consiglio delibera la cancellazione dall'Albo, per volontarie dimissioni, dell'ing. Mario Uda.

Trasferimenti. Vista la richiesta dell'Ordine di Nuoro ed esaminata la documentazione agli atti, il Consiglio delibera il trasferimento dell'ing. Deborah Cadau da questo Ordine e quello di Nuoro. Vista la richiesta dell'Ordine di Oristano ed esaminata la documentazione agli atti, il Consiglio delibera il trasferimento dell'ing. Germano Scanu da questo Ordine a quello di Oristano. Vista la richiesta dell'Ordine di Bergamo ed esaminata la documentazione agli atti, il Consiglio delibera il trasferimento dell'iIng. Giovanni Orrù da questo Ordine e quello di Bergamo.

Parcelle. Il Consiglio approva tre parcelle.

Bilanci. Vista l'assenza del tesoriere (motivi di salute), il bilancio consuntivo 2012 viene illustrato dal segretario Todde. Esaminati gli atti, il Consiglio approva il bilancio consuntivo 2012.

Anche la variazione al bilancio 2013 viene illustrata dal segretario, che precisa che l'unica variazione al documento già approvato all'unanimità dal Consiglio e dall'Assemblea degli iscritti, consiste nel prevedere in entrata e in uscita l'importo di 900.000 euro per l'acquisto e l'ampliamento della sede. Il Consiglio approva la variazione al bilancio 2013 con otto voti favorevoli (Sergio Lai, Maurizio Boaretto, Annamaria Deplano, Alessio Farci, Alessandro Lai, Gabriella Lena, Sandra Tobia, Salvatore Todde), due astenuti (Andrea Casciu e Giuseppe Garau), uno contrario (Gaetano Attilio Nastasi). Anche in questa occasione Todde fa notare a Nastasi che nessuna variazione è stata apportata al capitolo partite di giro rispetto a quanto previsto nel bilancio di previsione 2013 approvato anche col voto favorevole di Nastasi nel Consiglio del 19 novembre 2012 e nell'Assemblea degli iscritti del 20 dicembre 2012. Nastasi conferma il suo voto contrario perché non condivide le modalità di spesa delle partite di giro.

Commissioni. Il consigliere Nastasi lamenta che - in seguito alla richiesta di un intervento di un componente della Commissione Energia in un convegno - il presidente abbia deciso di segnalare un collega della Commissione senza interpellare la Commissione stessa. Il presidente Lai precisa che la scelta delle persone che rappresentano l'Ordine è di sua competenza. Ricorda, inoltre, che la scelta è avvenuta interessando il coordinatore della Commissione Energia all'epoca della redazione del documento in discussione nel convegno e dopo aver sentito i consiglieri dell'Ordine che hanno dato parere favorevole alla nomina.

Seminari ambientali. Il consigliere Alessandro Lai presenta il programma di un ciclo di seminari in materia ambientale. Sono previsti 10 incontri rivolti a 90/100 persone. L'Ordine si propone di fornire una panoramica sul tema dell'ambiente e i seminari si svolgeranno come dal programma distribuito ai consiglieri. Nastasi apprezza l'iniziativa ma ritiene che i relatori - ai quali sarà liquidato un compenso - debbano essere scelti verificando la disponibilità con criteri di trasparenza e scegliendo tra le diverse professionalità disponibili. Tutti i convegni finora sono stati fatti senza dare compensi ad alcuno e, in caso di incarichi retribuiti, ritiene che si debba seguire una procedura aperta a tutti quelli che manifestino la volontà di partecipare. Casciu resta perplesso nel vedere il programma con i relatori già individuati. Il consigliere Deplano spiega che sono stati scelti tutti per la loro attività, ruolo ed esperienza specifica. Cita i diversi casi: dalla consultazione del sito dell'ANAB (Associazione Nazionale Architettura Bioecologica) si è valutato di contattare il delegato dell'associazione per il territorio di Cagliari per parlare di bioarchitettura; per l'intervento in materia di rifiuti è stato interpellato il direttore del Servizio regionale competente in materia; per il terzo intervento sono stati contattati due tecnici competenti in acustica perché illustrino la loro specifica esperienza nel campo (infrastrutture stradali di primaria importanza regionale; avvenuta e tempestiva applicazione, nonostante la recentissima emanazione, della norma UNI sugli aerogeneratori nel corso di pratiche complesse); per l'intervento sulla VIA e sulla VAS due riferimenti essenziali operanti nella Regione Sardegna; per il tema del paesaggio è stata contattata una componente della Commissione regionale per il paesaggio. Per il settimo seminario (terre e rocce da scavo) sono stati in primo luogo contattati due tecnici dell'ARPA Sardegna, i quali hanno specificatamente chiesto che fosse invitato anche un tecnico libero professionista per proporre un diverso punto di vista; gli stessi tecnici hanno suggerito di far riferimento a un intervento similare realizzato dall'Ordine dei geologi, fatto che poi ha portato di fatto al coinvolgimento del professionista prescelto. Per l'intervento sull'analisi costi-benefici è stata contattata un'economista che ha prestato attività di consulenza in materia presso l'Assessorato regionale della Difesa dell'Ambiente. Per l'intervento sulle dinamiche costiere non è stato ancora avviato il contatto ma si sta pensando alla figura di un geologo di grande esperienza (presumibilmente il prof. Pranzini o il prof. Fontolan). L'ultimo intervento è in preparazione.

Tobia ritiene che, viste le cifre da corrispondere, il Consiglio può affidare legittimamente gli incarichi diretti, trattandosi di specialisti individuati per competenza dalla Commissione che ha studiato e predisposto il programma molto accuratamente e ha operato scelte ottimali per le professionalità individuate. Todde concorda e ritiene che la commissione abbia fatto scelte ottimali, con azioni operative efficienti e meditate per individuare le migliori professionalità, alla luce delle disponibilità, per trattare gli argomenti proposti.

Visto il programma con i relatori, il Consiglio approva l'iniziativa con 8 voti favorevoli, il voto contrario di Nastasi e l'astensione di Casciu e Garau.

Convegni. Il Consiglio delibera di concedere il patrocinio all'Associazione Italiana di Tecnica Navale per il convegno su “Porti e trasporti” che si terrà il 17 maggio a Cagliari.

Viste le contestazioni dei colleghi morosi e le rimostranze nei confronti del Consiglio a seguito dell'approvazione di alcune parcelle, il Consiglio ritiene opportuno chiedere un parere legale e dà pieno mandato al presidente.

il logo del CNI - Consiglio Nazionale Ingegneri
il logo del Centro Studi del CNI
il logo del 59° Congresso nazionale degli Ordini degli Ingegneri, a Caserta
logo Regione Sardegna - Prezzario Lavori pubblici